Calcio

Il Palermo cade nella tana della Juventus. Di Vidal e Llorente le reti bianconere

Juventus palermo 26 10 14 1
26 ott 2014 - 18:48

TORINO - La capolista batte il Palermo e allunga sulla Roma, diretta inseguitrice. I rosanero capitolano allo “Juventus Stadium”, al cospetto di un avversario che ha impostato una condotta di gara attenta, nella quale ha mantenuto il possesso palla, colpendo con Vidal nel primo tempo e chiudendo la contesa con Llorente nella ripresa.

La squadra di Iachini, ben disposta in campo, si è difesa con ordine, ma non è riuscita a rendersi pericolosa davanti la porta di Buffon. In avanti i siciliani si affidano a Dybala e Vazquez. Rientra Barreto. In difesa c’è Gonzalez. Allegri punta su Llorente e Tevez. A centrocampo agiscono Marchisio, Pirlo e Vidal. 

Primo tempo con ritmi moderati e senza grandi sussulti. Al 15′ un destro al volo di Marchisio, dopo un rimpallo favorevole, ma la palla è alta sulla traversa. Al 25′ Pereyra tenta il cross, sfera deviata in angolo. Due minuti dopo Bonucci si fa vedere dalla distanza, costringendo al disimpegno la difesa rosanero.

La Juve mantiene l’iniziativa e al 32′ sblocca. Assist di Tevez e diagonale di Arturo Vidal, che termina nell’angolo basso della porta di Sorrentino. Per il cileno è la terza rete in campionato.

Si attende la reazione del Palermo che non c’è. La Juve alza il ritmo. Llorente al 38′ serve di tacco Marchisio, ma chiude bene Gonzalez in scivolata. Poi Tevez viene fermato per un dubbio fuorigioco.

Nella ripresa il Palermo si scuote e tenta una maggiore pressione. Dybala ci prova dal limite, Bonucci è attento.  L’argentino ci prova ancora con un cross al 51′,ma Bonucci anticipa e libera l’area. Il Palermo spinge di più, ma la Juve controlla. Al 60′ Iachini gioca la carta Belotti al posto di Barreto. Un cambio sfortunato che anticipa la seconde rete bianconera.

E’ il 64′ quando Llorente, su azione d’angolo, schiaccia la palla di testa e segna la prima rete stagionale.

Ora la gara per i rosa è tutta in salita. Al 71′ la difesa siciliana allontana su Tevez . Poi è Belotti, dopo avere saltato Ogbonna, ad impegnare Chiellini. Al 74′ Maresca, ex di turno, viene applaudito  da tutto lo stadio quando entra in campo al posto di Rigoni. Al 79′ Dybala cerca di sorprendere Buffon dalla distanza, ma il portiere azzurro è attento.

La Juve chiude i varchi. Poi manda in campo Giovinco al posto di Tevez e all’89‘, il neo entrato, timbra il palo con un sinistro da fuori area. Il Palermo evita così un passivo già molto severo.

foto da palermocalcio.it

Tabellino

Juventus (3-5-2): Buffon; Chiellini; Bonucci;Ogbonna; Pereyra (dal53′Lichtsteiner) ;Pirlo (dal 65′ Pogba);Marchisio; Asamoah; Llorente;Tevez (dall’80′Giovinco)

Allenatore: Allegri

Palermo (3-5-1-1): Sorrentino; Munoz; Gonzalez;Andelkovic; Pisano; Bolzoni; Rigoni (dal 74′Maresca); Barreto (dal 59′Belotti); Feddal; Vazquez (dall’80′ Quaison); Dybala.

Allenatore: Iachini

Reti: Vidal al 32′ e Llorente al 64′

Arbitro: Calvarese di Teramo

Commenti

commenti

Erika Pinieri



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento