Calcio

PAGELLE Trapani. Gomis e Scozzarella, due leoni

Esultanza gol pareggio Trapani - Bari (Matteo Scozzarella)
18 apr 2015 - 18:19

Queste le pagelle del Trapani dopo il pareggio interno con il Bari.

Gomis 7: compie due interventi mostruosi salvando i suoi. Eccezionale sulla punizione dal limite di Contini. Incolpevole in occasione del gol di Caputo.

Perticone 6: attento su De Luca. Scende però un po’ rispetto ai suoi standard.

Pagliarulo 6.5: solido e rognoso. Non molla mai la presa sugli attaccanti baresi e fa valere fisico ed esperienza.

Terlizzi 6,5: gioca un ottimo primo tempo non concedendo nulla. Costretto a uscire per infortunio, la squadra ne risentirà in tranquillità. (Dal 45′ Martinelli 4,5: suo l’erroraccio che rischia di far perdere i suoi).

Rizzato 6,5: corre e macina chilometri sulla sua fascia. Propositivo fino alla fine, quando il Trapani trova il pari sugli sviluppi di un suo cross.

Scozzarella 7: partita di corsa e sostanza. Non molla mai e trova la reta del pari, nonché la sua prima marcatura stagionale, all’ultimo minuto, quando ormai sembrava non avere più benzina nelle gambe. Barcolla ma non molla.

Zampa 5,5: tra i più in affanno a centrocampo. Non sempre lucido e poco preciso.

Barillà 6,5: tra i più pericolosi. È in forma e si vede. Corre, tira ed è suo il palo colpito di testa sulla cui ribattuta Scozzarella trova il pari.

Falco 6: non una delle sue migliori prestazioni ma comunque riesce a creare sempre qualche spunto interessante coi suoi dribbling.

Nadarevic 5,5: più spento del solito, si limita all’ordinario senza neanche eccellere. (Dal 79′ Lo Bue s.v.).

Curiale 6: si muove molto senza riuscire a essere incisivo, ma prende un quantitativo di botte tali da impedire a chiunque di esserlo. Esce stordito. (Dal 61′ Malele 5,5: non contribuisce in modo rilevante per le sorti del match).

Commenti

commenti

  • Matteo Scozzarella esultanza gol contro Bari 18-04-2015
  • Tifosi Trapani Calcio 1 18-04-2015
  • Trapani - Bari 1 18-04-2015
  • Trapani - Bari 2 18-04-2015

Giuseppe Macchi



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento