Calcio

Pagelle Trapani. Coronado l’uomo in più, ma non basta

download
17 set 2016 - 17:53

Queste le pagelle del Trapani dopo il pareggio casalingo per 1 a 1 contro l’Ascoli.

Guerrieri 6: nulla può sul rigore di Gatto. Attento e concentrato per tutta la durata del match.

Casasola 6: dal suo lato l’Ascoli non attacca. Trascorre un pomeriggio senza particolari affanni.

Pagliarulo 6: il più pericoloso in occasione dei calci da fermo. Detta i tempi alla difesa guidando la retroguardia con la sua esperienza.

Legittimo 6: completa il reparto dei centrali, coadiuvandoli nell’innalzare la diga difensiva, sfondata per responsabilità non loro.

Fazio 6: limita la spinta offensiva a favore di una più attenta fase difensiva. (Dal 80′ Canotto s.v.).

Coronado 7: è lui l’uomo in più dei siciliani. Dopo 45′ passati in sordina, nella ripresa accende la sua lampadina e spacca in due la difesa avversaria.

Colombatto 5: soffre tremendamente la morsa del centrocampo ospite. La sua inesperienza traspare con evidenza apparendo un pesce fuor d’acqua.

Nizzetto 4: assente il suo apporto in fase di interdizione. Non spicca di certo per la qualità delle sue giocate. E per finire condisce la sua prestazione con un inutile fallo che vale il calcio di rigore per l’Ascoli. A.A.A. il vero Nizzetto cercasi. (Dal 46′ Barillà 6: il suo ingresso migliora sensibilmente in quantità e qualità il centrocampo granata).

Citro 5: partita incolore la sua. Alla ricerca della forma migliore. Ectoplasma. (Dal 46′ Petkovic 6,5: non compie nulla di trascendentale ma basta il suo ingresso sul terreno di gioco per far aumentare sensibilmente il peso offensivo dei siciliani. La difesa ospite soffre semplicemente la sua presenza. Timbra il gol del pari. Fondamentale).

Rizzato 5,5: il motorino instancabile delle scorse stagioni appare solo uno sbiadito ricordo. Urge revisione.

Ferretti 6: si fa vedere come può, soffrendo la solitudine che lo circonda. Nella ripresa offre l’assist decisivo a Petkovic.


Giuseppe Macchi



© RIPRODUZIONE RISERVATA