Scherma

Ottimo esordio stagionale per Enrico Garozzo in Coppa del Mondo

Foto Enrico Garozzo
25 ott 2015 - 17:35

CATANIA - La nuova stagione di Coppa del Mondo di spada maschile inizia subito con una grande prestazione del campione italiano 2015, Enrico Garozzo, nella prova individuale. Lo spadista acese ha infatti sfiorato il podio nella prima tappa in corso di svolgimento a Berna (SVI), dove ieri sera ha chiuso la propria gara ai quarti di finale, giungendo ad una sola stoccata dalla semifinale. Garozzo ha iniziato il suo cammino battendo 15-14 il francese Fonson nel tabellone dei 64, per poi superare di misura (14-13) anche l’ucraino Herey nei 32. Strepitoso il successo sull’altro ucraino, Reizlin, sconfitto 15-13 nel tabellone dei 16. Spettacolare, seppur sfortunato, il confronto perso 15-14 nei quarti di finale contro l’estone Novosjolov, che non ha comunque tolto dubbi sulla strepitosa condizione dello schermidore etneo.

Subito una bella iniezione di fiducia quindi per l’atleta del Gruppo Sportivo dei Carabinieri, che prima di tornare in pedana per la gara a squadre di oggi ha espresso le proprie sensazioni sul suo esordio stagionale: “Sono molto contento per com’è andata la gara ha detto Enrico Garozzoperché inizio la stagione con un risultato importante in una tappa di grande tradizione come quella di Berna. Sono soddisfatto perché ho avuto un’ottima tenuta mentale in diverse situazioni e questo mi ha permesso di gestire ogni singolo assalto, portandomi sia a compiere grandi rimonte che a resistere ai recuperi dei miei avversari. C’è sicuramente un po’ di rammarico per la sconfitta nei quarti di finale, dove sul 14-14 avevo deciso di provare a chiudere con una botta a me non congeniale per tentare di sorprendere il mio avversario. In quel caso non è andata bene e per questo faccio i complimenti a Novosjolov, che è riuscito a difendersi nel migliore dei modi ed a vincere comunque. Però sono ugualmente contento per l’esito di questa prima prova individuale”.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento