Pallanuoto maschile

Ottima prestazione e vittoria per la Muri Antichi: 7 Scogli battuto 5-9

Immagine
4 feb 2017 - 19:24

CATANIA - Seconda vittoria consecutiva per la Famila Muri Antichi che nel secondo scontro diretto consecutivo riesce ad avere la meglio nel derby contro il 7 Scogli. Prima vittoria esterna per i ragazzi di Puliafito, che con queste due vittorie iniziano a respirare un aria diversa dopo un inizio di campionato in salita.

I ragazzi della Famila non si sono disuniti e con spirito di abnegazione sono riusciti ad avere la meglio in questi due scontri salvezza importanti, anche se ancora la strada è lunga. Una partita che non si prospettava semplice, sia per il valore dell’avversario ma anche per alcune assenze pesanti. Il capitano Andrea Scirè, colpito da un attacco febbrile, è stato costretto al forfait. Assente anche Gabriele Indelicato. La Famila però non ha risentito di queste assenze e ha giocato una partita coraggiosa e tutta cuore.

L’approccio alla partita è stato positivo per i Muri, che già al termine del secondo parziale avevano acquisito un discreto vantaggio. Stavolta però, a differenza della scorsa partita contro Roma 2007 Arvalia, non ci sono stati cali di tensione, come auspicato da coach Puliafito alla vigilia, così la Famila ha mantenuto il vantaggio fino al termine dell’incontro e conquistato una vittoria fondamentale che proietta i Muri Antichi a 6 punti in classifica.

“Temevamo questo incontro per vari motivi – afferma Luigi Spinnicchiapoiché un derby è sempre un derby e anche per le numerose defezioni. I ragazzi hanno fatto un ottimo lavoro, ci sono stati alcuni errori ma questa è una vittoria fondamentale e confortante per il prosieguo del nostro campionato. Una nota di merito va a Ivan Castagna. Ha fatto una partita monumentale sostituendo elementi come Scirè e Indelicato. Un ragazzo che ha mostrato tanto impegno sin dal primo giorno e che sono sicuro ci darà una grande mano anche in futuro”.

“Abbiamo commesso qualche errore banale ed evitabile – dichiara mister Giovanni Puliafito – dobbiamo sistemare le percentuali in attacco ma ci stiamo lavorando per migliorarle. Adesso però c’è più serenità per poter migliorare grazie ai 6 punti in classifica. Ora dobbiamo subito pensare alla sfida contro il Telimar, per noi potrebbe essere la vera svolta. Siamo sulla strada giusta anche se ancora è lunga. Il lavoro di squadra ci porterà lontano per scalare la classifica”.

CC 7 SCOGLI-POL MURI ANTICHI 5-9

CC 7 SCOGLI: Pipicelli, Colasanto, Cappuccio, Polifemo, Motta, Melluzzo, Giacoppo 1, Migliore, D’amico, Melluzzo, Denaro, Michalko 1, Bernaudo 3 (1 rig.). All. Zovko.

POL MURI ANTICHI: Jurisic, Scebba 2, Castagna, Reina 1, Mulcahy 1, Belfiore 1, Impellizzeri, Vinci, Cassone, Cassarino, Paratore 3, Muscuso 1, Gangi. All. Puliafito.

Arbitri: Braghini e Pagani Lambri.

Parziali: 2-4, 0-2, 2-1, 1-2.
Note: Spettatori 50 circa; superiorità numeriche 7 Scogli 0/7 + 1 rigore, M. Antichi 2/7. Uscito per limite di falli nel quarto tempo Scebba (Muri Antichi); espulso per proteste nel quarto tempo il tecnico dei M. Antichi Puliafito.

Comments

comments

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA