Corsa

Oggi la staffetta della pace: i membri del team Peace Run a Palermo

Maratona Pace staffetta
29 dic 2015 - 11:18

PALERMO - Lo sport si muove verso un’unica direzione: la pace. È questo lo scopo della staffetta internazionale per la pace, che ha fatto tappa a Palermo.

Oggi, infatti, i membri del team Peace Run, provenienti da oltre 30 paesi, insieme a numerosi atleti appartenenti a Universitas, Trinacria, Lega Atletica Uisp e H 13,30, porteranno le fiaccole della pace con due staffette, che abbracceranno idealmente la città.

La prima corsa è partita da Capaci, con direzione per l’Isola delle Femmine e tappa davanti al municipio. Poi, gli atleti hanno proseguito verso il quartiere Z.E.N., dove si è tenuto un evento che ha coinvolto i cittadini e le associazioni del terzo settore. Verso le ore 11,25 i tedofori arriveranno in via D’Amelio, dove verrà osservato un minuto di silenzio. Verso mezzogiorno, invece, i corridori si incontreranno davanti al Teatro Massimo per dirigersi verso la Moschea e alla Cattedrale. Il punto di arrivo è fissato al Giardino dei Giusti, dove gli atleti sono attesi verso le ore 13.

Stesso punto di incontro per i corridori della seconda staffetta, partiti verso le 9 da piazzale Anita Garibaldi e diretti verso la Missione di Speranza e Carità, dove la fiaccola è stata consegnata a fratel Biagio Conte, che la porterà fino al Giardino dei Giusti.

In serata, poi, alle ore 20,30, una grande concerto concluderà la giornata. Nella chiesa Santa Maria della Catena, un gruppo di musicisti interazionali eseguirà composizioni dedicate alla pace.

Molto contento il sindaco Leoluca Orlando: “È una manifestazione mondiale dall’alto valore civile e simbolico. Per questo ringrazio gli organizzatori per aver inserito Palermo in questo circuito, segno di attenzione e riconoscimento della nuova dimensione internazionale della città”.

La Peace Run, fondata nel 1987, infatti, è una corsa podistica che si svolge in oltre 100 nazioni (150 fino a oggi), per diffondere un messaggio di pace e armonia coinvolgendo ogni anno oltre 1 milione di persone. E le staffette, dopo aver attraversato i continenti, convergono a New York, dove si tiene la cerimonia conclusiva nei pressi della sede delle Nazioni Unite.

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA