Basket

Nuova Aquila Palermo battuta all’esordio, ma l’avventura in B è appena cominciata

bisceglie - palermo 5-10-14
6 ott 2014 - 00:30

BISCEGLIE – Ottima prova per la neopromossa Aquila Palermo che non delude le aspettative, nonostante la sconfitta sul parquet dell’Ambrosia Bisceglie.

I biancorossi restano incollati al gioco dei pugliesi e non perdono la lucidità per imporre anche il loro ritmo.

Il primo quarto parte in salita per gli ospiti, che si trovano davanti ad una squadra rodata e che si presenta con poche novità rispetto al roster che l’anno scorso sfiorò le final four.

Le giocate del play avversario, Mauro Stella, sembrano voler chiarire chi comanda al PalaDolmen. A tenere a galla i palermitani, sono Riccardo Antonelli e i punti dalla distanza di Merletto e Rizzitiello. Qualche disattenzione di troppo da parte dei biancorossi, però, frutta possessi prolifici per Bisceglie che chiude il primo quarto in vantaggio per 24-15.

I ragazzi di coach Marletta spiegano le ali nel secondo quarto, quando dalle mani di Giovanatto e Gottini partono i tiri che decretano la rimonta e il momentaneo vantaggio dei siciliani. Drigo tiene a galla i suoi con un ottimo lavoro sotto al ferro. Si va all’intervallo con soli due punti di vantaggio per la squadra di casa.

Ripresa indigesta per i biancorossi che, in soli tre minuti, subiscono un parziale di 7-0. Troppi errori al tiro e poca lucidità nella manovra. Gli ultimi 5 minuti del terzo quarto Palermo spiega, ancora una volta, le sue ali e riporta il risultato a soli tre punti di distacco dai padroni di casa.

L’ultima frazione si apre sul 56-53 per Bisceglie. Torresi e Abassi hanno la mano calda e realizzano due triple di fila che incanalano la partita verso la vittoria casalinga.

L’Aquila prova a reggere la pressione con le triple di Cozzoli, Gottini, Giovanatto e perfino di Antonelli, ma sono le palle recuperate dai padroni di casa e la precisione ai liberi (17 su 23, contro i 5 su 8 concessi ai biancorossi) a fare la differenza e a mantenere una distanza di sicurezza per gli azzurri.

Il risultato finale, 79-72, non rende giustizia all’ottima performance di Palermo. Per i siciliani l’avventura in serie B è appena cominciata.

“Abbiamo giocato la gara a viso aperto e ad armi pari” – ha dichiarato a fine gara il coach Paolo Marletta - “siamo scesi in campo senza alcun timore, riuscendo a mantenere il punteggio in equilibrio e in bilico sino alla fine, riuscendo in un paio di occasioni anche ad andare in vantaggio”.

“L’impressione che ho avuto è stata quella di un gruppo, il nostro, apparso amalgamato da tempo” – conclude il coach – “dopo la sconfitta non ho visto ragazzi disuniti, anzi ho visto determinazione a rialzarci prontamente. Mi da fiducia aver visto la squadra affrontare con maturità la sconfitta, questo mi fa ben sperare e rappresenta un’ottima base da cui ripartire subito”.

Tabellino

AMBROSIA BISCEGLIE – NUOVA AQUILA PALERMO 79-72
Parziali: 24-15, 13-20, 19-18, 23-19

BISCEGLIE: Torresi 12, Stella 18, Drigo 13, Orlando 6, Scarponi 8, Gambarota 3, Abassi 7, Cena 12, Falcone, Vitanostra. All. Pasquale Scoccimarro

AQUILA PALERMO: Cozzoli 3, Antonelli 24, Merletto 10, Rizzitiello 9, Giovanatto 16, Marzo 1, Gottini 9, Tagliareni D., Dragna, Caronna. All. Paolo Marletta

Arbitri: Roca di Avellino e Rodia di Avellino.

Commenti

commenti

Marco Bua



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento