Ciclismo

Nibali fermato dalla forestale. Ardizzone: “Non c’è nulla di strano”

Vincenzo Nibali Tour
3 gen 2015 - 11:05

MESSINA – Sorpresa per il campione del Tour de France, Vincenzo Nibali, fermato dalla guardia forestale mentre si allenava sui colli Sarrizzo, a Messina. Uno stop di sicurezza, dato che il ciclista stava percorrendo delle strade con grande probabilità ghiacciate e su cui c’era il divieto di accesso.

Con grande stupore, Nibali ha raccontato il fatto alla “Gazzetta dello Sport”. La maglia gialla ha detto di essere stato seguito e accostato da una vettura della forestale. Nonostante avesse notato il cartello, avendo visto delle macchine scendere in direzione opposta, il ciclista, insieme al fratello, ha deciso di proseguire per la strada, seguendo il programma di allenamento che si era prefissato. 

Tanto stupore per Nibali, soprattutto per non essere stato riconosciuto.

La risposta del presidente dell’Assemblea regionale siciliana, Giovanni Ardizzone, invece, non vede nulla di cui stupirsi: “Non so cosa ci sia da meravigliarsi se qualcuno fa il suo lavoro come si deve. Alcuni forestali sono stati in servizio anche il 31 dicembre e l’1 gennaio. Hanno dimostrato grande senso del dovere in un Paese dove viene a mancare e dove nella capitale si assiste ad un massiccio assenteismo”.

Commenti

commenti

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento