Calcio a 5

Meta frena la sua corsa: Real Dem punisce gli uomini di Samperi

Meta C5
29 ott 2016 - 18:29

CATANIA - Prima o poi doveva accadere, ma la sconfitta rimediata dalla Meta C5 sul campo della Real Dem brucia parecchio sia per il punteggio risicato e sia per non aver buttato dentro questa benedetta palla. Perde la Meta C5 castigata dal gol di Caldarelli dopo soli due minuti della ripresa, ma avrebbe meritato molto di più se consideriamo un Carmelo Musumeci al 50% e l’aver tenuto testa ad un organico di tutto rispetto con giocatori di prima fascia come Pedotti, Caldarelli, Paschoal e Rogerio.

Primo tempo equilibrato – Determinazione nonostante le difficoltà dovute ad un attacco febbrile che nelle ultime ore aveva colpito il capitano e goleador della Meta Carmelo Musumeci. Ma nonostante tutto la squadra  non si è fatta piegare mostrando spessore e muscoli anche dinanzi ad un pubblico sicuramente pressante. I puntesi scendono in campo con grande personalità provando sempre a fare la partita, tenendo il pallino del gioco e costruendo trame importanti sotto la porta dell’estremo della Real Dem Leofreddi. Tornatore, Vega, Kapa, Scacker e Ficili fanno girare il pallone nel migliore dei modi, gara però equilibrata perché i padroni di casa provavano anch’essi ad impensierire la porta di Tornatore che in due occasioni risponde presente su Rogerio e Caldarelli.

nella-foto-vega-in-azione

Pallone caldo dentro i cinque metri dell’area della Real Dem con Schacker sfortunato al minuto dieci, conclusione secca e sfera che finisce sulla traversa. Nel finale di prima frazione ancora il portiere della Meta ad esaltarsi con un doppio intervento che chiude il periodo consegnando uno 0-0 giusto nonostante il predominio territoriale degli uomini di Samperi.

Colpo Caldarelli, ma la reazione non basta – Nella ripresa la Meta C5 tira dentro la carta Musumeci per provare ad alzare i ritmi, cercando magari quelle soluzioni offensive necessarie per bucare Leofreddi. Invece al minuto due viene fuori il colpo di Caldarelli che dal nulla batte Tornatore regalando il vantaggio ai padroni di casa. La squadra di Montesilvano è messa bene in campo, accusa fatica col passare dei minuti, ma la Meta C5 purtroppo non riesce a cambiare passo alla gara perché sia Musumeci, sia Scheleski erano frenati da problemi diversi. Eppure le occasioni per i ragazzi di Samperi sono arrivate: clamorosa quella capitata sui piedi di Schacker o quella a sette dalla fine capitata a Kapa. Finisce cosi con l’ennesima occasione sprecata stavolta da Carmelo Musumeci che non riesce a bucare Leofreddi con una conclusione dal limite.

Vince il Real Dem squadra tosta con giocatori importanti che chiude nel migliore dei modi portandosi a casa la vittoria con il minor scarto. Imbattibilità per la Meta C5 in serie A2 fermata dopo cinque giornate, ma con la convinzione di aver sbagliato troppo e di avere avuto l’occasione per vincere e battere anche una compagine di primo livello come la squadra di Montesilvano. Meta C5 che lascia il primato a Cisternino ma guarda con immutata fiducia al futuro del campionato e soprattutto alla prossima gara, si replica subito martedì stavolta in casa, contro il quotato Pollicoro e la voglia di proseguire il cammino da matricola terribile.

REAL DEM – META C5 1-0

IL TABELLINO DELLA GARA REAL DEM-META 1-0 (0-0 p.t.)

REAL DEM: Leofreddi, Rogerio, Pedotti, Calderolli, Paschoal, Di Lena, Iacovino, Di Girolamo, Dominioni, Repetto, Fragassi, Bartilotti. All. Cardarelli

META: Tornatore, Schacker, Vega, Ficili, Kapa, Pennisi, Coco, Messina, Finocchiaro, Lo Cicero, Scheleski, Musumeci. All. Samperi Marcatori: 2’30” s.t. Calderolli (RD) Ammoniti: Pedotti (RD), Kapa (M), Vega (M), Musumeci (M)

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA