Focus

Mercato: Trapani e Catania da 8, ok Palermo e Leonzio. Giù Siracusa e Akragas. ACQUISTI TOP e SCOMMESSE

Da sinistra: Igor Coronado (Palermo), Anthony Taugourdeau (Trapani), Francesco Lodi (Catania), Andrea De Rossi (Sicula Leonzio)
Da sinistra: Igor Coronado (Palermo), Anthony Taugourdeau (Trapani), Francesco Lodi (Catania), Andrea De Rossi (Sicula Leonzio)
1 set 2017 - 10:28

PALERMO - Si è concluso ieri il calciomercato estivo 2017/18 con colpi dell’ultimo minuto (letteralmente o quasi) e sorprese di primo livello. Come sempre, il parere dei tifosi sulle proprie squadre del cuore è sempre diviso: chi è soddisfatto, chi credeva che si potesse fare di più e chi, invece, non è soddisfatto per niente.

Le siciliane hanno condotto un mercato ricco di acquisti, sia d’esperienza che di prospettiva, ma in base agli obiettivi e alla composizione finale della squadra (ingaggio di svincolati a parte), non tutte sono sulla sufficienza.

Palermo 7: già dalle prime uscite si è vista una squadra con un buon gioco che può far vedere delle cose importanti. Forse non partirà con il miglior organico della Serie B, ma il mercato fatto dal ds Fabio Lupo e dalla società rosanero, nonostante tutte le polemiche, è stato sicuramente di un certo livello. L’unica pecca, forse, è stata quella di non acquistare abbastanza calciatori fuori dal giro delle nazionali: un problema che è il mister Bruno Tedino a dover affrontare con attenzione.

Acquisto Top: CORONADO. Il trequartista brasiliano ha la possibilità di esplodere con la maglia rosanero. Conosce la Serie B e la possibilità di spaziare in attacco gli è stretta. È un acquisto mirato da parte del Palermo, che si è assicurato un calciatore dalle qualità indiscusse.

La scommessa: MURAWSKI. Il capitano della Polonia U21 dovrà adattarsi al nostro calcio ma ha già fatto vedere impegno e delle giocate molto interessanti. Può ricoprire il ruolo di centrocampista centrale ma anche di trequartista. È pronto a far bene.

Acquisti: Ingegneri (d, Pordenone), Coronado (a, Trapani), Rolando (d, Sampdoria), Gnahoré (c, Perugia), Murawski (c, Piast Gliwice), Bellusci (d, Empoli), Szyminski (d, Wisla Plock), Dawidowicz (d, Benfica), Pomini (p, Sassuolo), L. Maniero (p, Crotone), Monachello (a, Atalanta)

Cessioni: Andelkovic (a, Venezia), Gonzalez (d, Bologna), Sunjic (d, Dinamo Mosca), Vitiello (d, Ternana), Pezzella (d, Udinese), Bruno Henrique (c, Palmeiras), Makienok (a, Utrech), Sallai (a, Puskas), Gazzi (c, svincolato), Marson (p, Sassuolo), Goldaniga (d, Sassuolo), Fulignati (p, Cesena), Bentivegna (a, Carrarese), Lo Faso (a, Fiorentina), Diamanti (c, svincolato).


 

 

Trapani 8: il mercato perfetto per puntare alla promozione in B. La squadra di Alessandro Calori non può sbagliare visto l’organico che è stato costruito. Alcune soddisfazioni in Coppa Italia sono arrivate, vittoria alla prima di campionato. Chi ben comincia, specialmente con una rosa del genere, è già a metà dell’opera.

Acquisto Top: TAUGOURDEAU. Il “calibratore” adatto per questo nuovo Trapani. Forse a livello di nomi ci sono acquisti migliori, ma l’ex Piacenza ha da subito dimostrato di avere una mentalità sia offensiva che difensiva, potendo fare la differenza in mezzo al campo e diventando un inamovibile nella formazione.

La scommessa: MURANO. L’attaccante di proprietà Spal è entrato rapidamente negli schemi di Alessandro Calori e non ha intenzione di fermarsi. È agile e preciso sotto porta. Da tenere d’occhio.

Acquisti: Ferretti (a, Gubbio), Taugourdeau, (c, Piacenza), Murano (a, Spal), Minelli (a, Fiorentina), Bajic (d, Cremonese), Silvestri (d, Spal), Pacini (p, Novara), Reginaldo (a, Paganese), Steffè (c, Siena), Marras (a, Alessandria), Furlan (p, Bari), Dambros (a, svinc.), Girasole (c, Pro Piacenza), Palumbo (c, Sampdoria), Bastoni (c, Spezia), Evacuo (a, Parma)

Cessioni: Pigliacelli (p, Pescara), Terlizzi (d, svinc.), Rizzato (d, Avellino), Daì (d, svinc.), Rossi (c, Craiova), Nizzetto (c, Entella), Barillà (c, svinc.), Raffaello (c, svinc.), Ciaramitaro (c, svinc.), Curiale (a, Catania), Casasola (d, Roma), Kresic (d, Atalanta), Cason (d, Atalanta), Colombatto (c, Cagliari), Jallow (a, Chievo), Manconi (a, Novara), Coronado (c, Palermo), Citro (a, Frosinone), Canotto (a, Juve Stabia), Fornito (c, Catania), Marcone (p, Pro Vercelli)


 

 

Catania 8: ottimo anche il mercato dei rossazzurri, che hanno costruito un organico pronto per lottare per i primi tre posti. All’ultima giornata il colpo si chiama Fornito ma la vera “sconfitta” della dirigenza etnea è non essere riusciti a piazzare Caetano Calil e, in un secondo momento, anche Da Silva. I due brasiliani non avrebbero accettato le condizioni che venivano offerte dalle altre squadre.

Acquisto Top: LODI. Già dal primo match di campionato contro il Racing Fondi, l’ex Udinese ha fatto vedere di avere ancora il piede caldissimo. Grandi lanci, imbucate giuste e immutata visione di gioco nonostante l’età. Potrà fare sicuramente la differenza un calciatore della sua esperienza e personalità.

La scommessa: ZE TURBO. A Catania lo chiamano già “U Tuccu” (Il nero, ndr), accezione positiva poiché significa che parliamo di un ragazzo che corre molto. Dopo pochi minuti dal suo ingresso in campo, l’impatto è stato dei migliori: goal e palo, sfiorata la doppietta. A partita in corso può essere determinane.

Acquisti: Lodi (c, svinc.), Tedeschi (d, Cosenza), Caccetta (c, Cosenza), Semenzato (d, Pordenone), Aya (d, Fidelis Andria), Curiale (a, Trapani), Bogdan (d, Vicenza), Esposito (d, Crotone), Ripa (a, Juve Stabia), Fabiani (p, Sambenedettese), Correia (a, Inter), Blondett (d, Livorno), Fornito (c, Trapani).

Cessioni: Bergamelli (d, Pro Vercelli), De Rossi (d, svinc.), Di Cecco (c, svinc.), Baldanzeddu (d, Venezia), Fornito (c, Trapani), Tavares (a, Catanzaro), Drausio (d, svinc.), Piermarteri (c, svinc.), Barisic (a, Fidelis Andria), Santoro (a, Troina), Biancola (d, Potenza), Mbodj (d, svinc.), Parisi (d, svinc.), Noce (d, Chieri), Scoppa (c, Monopoli), Graziano (a, Rieti), Pozzebon (a, Triestina), Di Stefano (c, Rimini), Anastasi (a, Catanzaro), Bellanca (Lecco).


 

 

Siracusa 5,5: non abbastanza completa la rosa a disposizione di Paolo Bianco. Con l’acquisto di Sandomenico l’attacco prende maggior peso, ma in mezzo al campo manca ancora qualcosa. Vedremo se nel corso della stagione le scelte del ds Laneri verranno premiate come nello scorso campionato.

Cosa è mancato: CENTROCAMPISTA.

Acquisti: Mangiacasale (c, Melfi), Liotti (d, FeralpiSalò), Mucciante (d, Ternana), Daffara (d, Ancona), Tomei (p, Pordenone), Magnani (d, Lumezzane), Vicaroni (a, Perugia), Mazzocchi (a, Atalanta), Mancino (c, Fidelis Andria), Grillo (a, Palermo), Scardina (a, Pro Vercelli), Di Grazia (c, Igea Virtus), Punzi (d, Palermo), Plescia (a, Palermo), Toscano (c, Palermo), De Vito (d, Messina), Parisi (d, Catania), Sandomenico (a, Juve Stabia), Benfatta (p, Messina).

Cessioni: Santurro (p, Bologna), Gagliardini (p, svinc.), Cossentino (d, svinc.), Diakitè (d, svinc.), Dentice (d, svinc.), Malerba (d, svinc.), Sciannamè (d, svinc.), Russo (c, svinc.), Longoni (a, svinc.), De Silvestro (a, svinc.), Valente (c, Sambenedettese.), Dezai (a, svinc.), De Respinis (a, svinc.), Scardina (a, svinc.), Pirrello (d, Palermo), Toscano (c, Palermo), Azzi (a, Bisceglie), Persano (a, Lecce), Brumat (d, Siena), Serenari (p, Sancataldese), Marullo (c, Biancavilla), Benfata (p, Biancavilla).


 

Akragas 5,5: la linea della società è stata quella di dare al mister Lello Di Napoli un mix di calciatori d’esperienza e giovani. Le prime tre uscite hanno portato a 3 sconfitte, probabilmente serviva qualche acquisto di peso in più. Ma le sorprese non mancano, in quanto calciatori come Franchi sono molto promettenti.

Cosa è mancato: PIÙ ESPERIENZA.

Acquisti: Navas (c, Nocerina), Vicente (c, Melfi), Vono (p, Livorno), Parigi (a, Atalanta), Danese (d, Chievo), Franchi (a, Roma), Ioio (d, svinc.), Saitta (c, Messina), Pisani (d, Pineto), Canale (d, Torres), Moreo (a, Albinoleffe), Gjuci (c, Torino).

Cessioni: Pane (p, Siena), Addario (p, svinc.), Riggio (d, Crotone), Tardo (d, Lavagnese), Pezzella (c, svinc.), Palmiero (c, Napoli), Coppola (c, Entella), Bramati (c, Messina), Privitera (c, svinc.), Cochis (a, svinc.), Cocuzza (a, svinc.), Klaric (a, svinc.), Thiago (d, Carrarese), Leveque (c, Torino).


 

 

Sicula Leonzio 7

Acquisto Top: DE ROSSI. Il suo acquisto sulla fascia è molto interessante. Nelle ultime giornate del precedente campionato, a Catania, aveva dimostrato di saper giocare bene e con astuzia. Ottimo sia nella fase offensiva che difensiva, De Rossi potrà dire davvero la sua in una piazza ambiziosa.

La scommessa: GAMMONE. Il principale oppositore di Diogo Tavares dovrà mostrare le sue capacità sotto porta. L’attaccante dovrà ritrovare la condizione di Matera e confermare la forza di volontà vista con la maglia del Melfi. Con queste due qualità, unite, potrebbe rivelarsi un calciatore funzionale allo schema di Pino Rigoli.

Acquisti: Ciotti (p, San Nicolò), Arcidiacono (a, Arezzo), Granata (d, Napoli), Bonfiglio (a, Palermo), Giuliano (d, Palermo), Camilleri (d, Teramo), De Rossi (d, Catania), Bollino (a, Paganese), Gammone (a, Melfi), Cozza (c, Igea Virtus), Narciso (p, Foggia), Squillace (d, Fondi), Marano (c, Melfi), Ferreira (a, Rende), Russo (a, Bra), Monteleone (d, Palermo), Gianola (d, Reggina), Tavares (a, Catanzaro), Esposito (c, Juve Stabia), Pollace (d, Lazio), D’Angelo (c, Fondi), Aquilanti (d, FeralpiSalò), De Felice (a, Real Forio), La Cagnina (p, Sancataldese).

Cessioni: Assenzio (c, svinc.), Scoppetta (d, Taranto), Rabbeni (a, svinc.), Gallon (d, svinc.), Porcaro (svinc.), Savanarola (a, Taranto), Marino (c, Reggina), Ricciardo (a, Rende).

Commenti

commenti

Gabriele Paratore



© RIPRODUZIONE RISERVATA