Basket

L’Upea si sblocca, battuta Avellino

Vanoli - Orlandina
1 mar 2015 - 20:35

AVELLINO - L’Orlandina si sblocca dopo quattro sconfitte consecutive e lo fa con una prestazione convincente in casa dell’Avellino.

La partita comincia bene per la squadra ospite, che fa suo il primo canestro con Henry. Poi la Sidigas replica, ma è l’Orlandina ad allungare con Hunt ed Archie. Il roster di casa prova a replicare con Anosike e Gaines, ma è l’Upea a dilagare, trascinata dai soliti noti: Henry, Archie e Soragna. La squadra di casa non ci sta, però e tenta di replicare con Trasolini e Cadougan, ma i siciliani mantengono un vantaggio confortante: 15-21.

Nel secondo tempo la Sidigas cerca di ribaltare il risultato, ma l’Upea è ben disposta sul parquet e sfrutta bene le occasioni. L’Avellino punta molto su Anosike (miglior realizzatore nei due tempi con 10 punti), mentre l’Orlandina va a segno con Soragna ed un redivivo Basile. Tuttavia, in questa parte di gara, si assiste a qualche errore di troppo sotto il ferro. Il parziale non ha un risultato sorprendente (9-14), ma la squadra ospite riesce ad aumentare il proprio vantaggio: 24-35.

Dopo la pausa lunga l’Avellino rientra sul parquet trasformato. Il canestro di Gaines apre alle scorribande della Sidigas, mentre l’Upea entra in crisi. Il centro di Harper e la tripla di Banks permettono alla squadra di casa di accorciare le distanze. L’Orlandina prova a difendersi con Archie, ma è ancora Avellino: la tripla di Hanga e quella successiva di Gaines tramortiscono l’Orlandina, che si fa raggiungere da Banks. Arriva la strigliata di coach Giulio Griccioli, e i siciliani provano a cambiare marcia con la bomba di Basile. Harper gli risponde con un tiro da due ed il 41-42 è avvincente. All’8′ la tripla di Henry dà nuovamente fiato all’Upea e spezza l’incredibile break della Sidigas. Negli ultimi due minuti, però, il canestro di Hanga e la tripla di Harper consegnano il vantaggio all’Avellino: 50-49.

Dopo il brutto parziale (26-14) del terzo tempo, nell’ultimo quarto l’Orlandina cerca la rimonta. Ci prova subito con Pecile, a segno con una bella tripla, a cui risponde quella di Gaines. A suonare la carica ci pensa capitan Soragna, a cui segue Archie. L’Upea ingrana e riesce nel sorpasso, ma non dura molto. A spezzare gli equilibri è la tripla di uno scatenato Gaines: a tre minuti dalla fine il tabellone segna 64-62. I liberi di Basile, però, cambiano l’inerzia della gara. Prima Nicevic, poi Hunt con una bella schiacciata e infine Henry portano gli ospiti in vantaggio per 64-70 a 50″ dalla fine. Soragna chiude i conti sul 65-75.

Tabellino

Sidigas Avellino – Upea Capo d’Orlando 65-75 (15-21, 9-14, 26-14, 15-26)

Sidigas Avellino: Cavaliero 5, Banks 7, Gaines 15, Lechthaler, Hanga 11, Cadougan 2, Gioia, Cortese, Anosike 10, Harper 11, Severini, Trasolini 4. Allenatore: Francesco Vitucci

Upea Capo d’Orlando: Archie 12, Nicevic 10, Soragna 9, Basile 13, Henry 12, Motta, Hunt 13, Pecile 6, Karadvic, Bianconi. Allenatore: Giulio Griccioli

Commenti

commenti

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento