Pallanuoto

L’Ortigia fa suo il derby, la Famila si rilancia: il punto sulla Serie A2 Sud

Federazione Italiana Nuoto
18 apr 2015 - 18:05

Meno 3: il conto alla rovescia sta per finire e il campionato di serie A2 maschile girone sud di pallanuoto lascia ancora parecchi punti in sospeso. Non tanto in testa, dato che il Civitavecchia sembra avere in mano il suo destino, quanto per la zona bassa della classifica, dove molte squadre lottano per non retrocedere. Se la vittoria del Latina sulla Promogest, ultima in classifica, sembra essere inutile se non per l’orgoglio, quella della Muri Antichi sulla Tgroup Arechi ha un valore ben diverso: vale il sorpasso in classifica e la rincorsa a posizioni migliori, tenendo conto della sconfitta della President Bologna contro la capolista. Non tanto distanti, però, ci sono anche la 7 Scogli, battuta nel derby siracusano dall’Ortigia, e la Nuoto Salerno, che beffa la Nuoto Catania. In cima, alla Roma, vittoriosa sulla Te.Li.Mar non resta che sperare in qualche passo falso del Civitavecchia.

Sorprende proprio la sconfitta della lanciatissima Nuoto Catania, in favore del Salerno, tenace e grintoso, probabilmente per la necessità di punti. I campani fanno loro il primo tempo per 2-1 e, soprattutto, il secondo per 5-1. Proprio questo costa caro al sette catanese, che risponde bene nel terzo parziale, pareggiando 3-3 e vincendo, seppur inutilmente, l’ultimo per 0-3.

Quella della Te.Li.Mar. Palermo contro la Roma è una partita che lascia con il fiato sospeso. Sempre in bilico la sfida. I capitolini fanno valere il fattore campo, vincendo per 4-3 il primo tempo. Risultato restituito dalla squadra ospite nel secondo. A cambiare le cose è lo spettacolare 5-3 della terza parte di gara, che consente alla Roma di ottenere un prezioso vantaggio, legittimato nell’ultimo quarto con un altrettanto entusiasmante 4-3.

Importante, anche se sofferta, la vitoria della Muri Antichi sulla Tgroup Arechi. La squadra del presidente Luigi Spinnicchia si impone per 2-0 nel primo tempo e vince il secondo per 2-1. Un leggero calo nel terzo periodo (2-4), però, consente agli ospiti di poter accorciare a riaprire la sfida. Alla fine del quarto e ultimo tempo, vinto per 3-2, però, gli etnei possono gioire.

Quella tra 7 Scogli e Ortigia, invece, è stata una partita dal grande significato: non solo punti importanti per la classifica, ma anche l’orgoglio di vincere il derby siracusano. E l’Ortigia ha fatto capire di avere una marcia in più durante tutto l’incontro senza mai perdere un tempo, nonostante la 7 Scogli sia sempre stata presente e non abbia mai mollato la presa: 1-2, 1-2, 1.2, 2-3. 

Risultati

NC Civitavecchia-President Bologna 10-9 (2-2, 1-3, 4-2, 3-2)
RN Salerno-Nuoto Catania 10-8 (2-1, 5-1, 3-3, 0-3)
RN Latina-Promogest 10-6 (3-3, 3-1, 2-2, 2-0)
Roma Nuoto-Telimar 16-13 (4-3, 3-4, 5-3, 4-3)
Pol. Muri Antichi-Tgroup Arechi 9-7 (2-0, 2-1, 2-4, 3-2)
CC 7 Scogli-CC Ortigia 5-9 (1-2, 1-2, 1-2, 2-3)

Classifica

N.C.CIVITAVECCHIA 49
ROMA NUOTO 44
C.C.ORTIGIA 39
ITEM NUOTO CATANIA 37
TE.LI.MAR. 29
R.N.NUOTO
SALERNO 26
C.C.7 SCOGLI 26
PRESIDENT BOLOGNA 23
POL.MURI ANTICHI 22
TGROUP ARECHI 20
R.N.LATINA 16
PROMOGEST 3

Commenti

commenti

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento