Basket

L’Orlandina mastica amaro: sconfitta contro Pistoia

I paladini perdono in casa al termine di un match avvincente. Coach Griccioli: "erano più quadrati"
Orlandina
12 ott 2014 - 22:37

CAPO D’ORLANDO - Tanta amarezza per l’Orlandina Basket, costretta ad arrendersi in casa al cospetto di un buon Pistoia.

Eppure, il roster di Giulio Griccioli parte fortissimo, nonostante il primo canestro sia degli avversari con Johnson. Pronta risposta dei paladini con Freeman ed Archie. Continua a dilagare la squadra di casa grazie a Flynn e Burgess. Sul 16-6 per l’Orlandina sembra che i giochi siano chiusi, ma, dopo il time-out gli avversari tentano la reazione. Tuttavia, i risultati non sono quelli sperati. Alla fine del primo periodo il risultato è 25-15.

Alla ripresa Nicevic e Pecile trascinano la squadra di Griccioli, ma Pistoia prova il break. Cala l’Orlandina, crescono gli avversari, specialmente Brown, che riduce il distacco a 9 punti. La pausa richiesta da coach Griccioli serve a poco, Johnson e Milbourne accorciano ancora: -5. Debole la risposta di casa con Hunt, perché si accende Hall, autentico trascinatore dei toscani, che raggiungono il sorpasso. Negli ultimi minuti arriva il contro-sorpasso con Archie: 39-38.

La terza frazione promette spettacolo. Partenza sprint degli ospiti con Williams e Cinciarini, che vale il +3. Rimette le cose in equilibrio Flynn: canestro da due e tiro libero trasformato. Ancora batti e ribatti: Williams per Pistoia, Soragna per i paladini. Il tabellone segna 54-55.

Nell’ultimo quarto crollano i padroni di casa, schiacciati dalla prepotenza di Williams, che porta a +5 i suoi. Reazione dell’Orlandina con Hunt, ma il punteggio pende sempre dalla parte di Pistoia. Addirittura +7 a cinque giri di orologio dalla fine. Archie tiene a galla la squadra di Griccioli ed infiamma il pubblico per i minuti finali. A 3 secondi dal termine Nicevic mette a segno la bomba del -1, ma i lberi di Williams spezzano le gambe ed il sogno della grande rimonta. Alla fine è 71-74.

Alla fine Griccioli analizza il match: “Abbiamo fatto abbastanza bene, seppur in modo confuso. Queste solo le partite in cui dobbiamo ottenere il massimo. Speravamo di regalare una grande emozione al pubblico, ma loro sono stati molto più quadrati. Sappiamo di poter far meglio”.

Tabellino

Upea Capo d’Orlando 71 – Giorgio Tesi Group Pistoia 74

Upea Capo d’Orlando: Archie 16, Freeman 3, Hunt 9, Flynn 6, Burges 11, Basile 3, Soragna 4, Nicevic 14, Pecile 5, Bianconi, Strati ne. All. Griccioli.

Giorgio Tesi Group Pistoia: Williams 14, Milbourne 4, Filloy 7, Hall 7, Johnson 16, Brown 11, Cinciarini 13, Magro 2, Mastellari ne, Severini ne. All. Moretti.

Commenti

commenti

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento