Pallanuoto

L’Orizzonte in partenza per Padova. Miceli: “dobbiamo crescere”

Tania Di Mario
Tania Di Mario
10 ott 2014 - 23:21

CATANIA - Difficile impegno in trasferta domani pomeriggio per l’Orizzonte Catania. Dopo il convincente successo dello scorso sabato ai danni del Città di Cosenza, il ‘sette’ etneo si troverà a dover affrontare una squadra di ben altro livello, il Plebiscito Padova.

Le venete nel primo turno hanno vinto dominando a Firenze e godono, certamente, dei favori del pronostico, come ammette il coach Martina Miceli: “Durante la settimana abbiamo avuto la possibilità di fare un solo allenamento con tutte le atlete e andremo ad affrontare un avversario molto più avanti di noi sia come preparazione che come organico. Hanno un tasso tecnico generale più elevato del nostro, ma c’è da considerare che noi siamo ancora in fase di lavori in corso”.

Tania Di Mario e compagne da lunedì potranno riprendere ad allenarsi alla piscina di Nesima e “questo ci consentirà di crescere meglio tutte insieme” - spiega il tecnico delle catanesi, che poi ricordando la semifinale dello scorso anno contro le patavine chiarisce: “quella partita brucia ancora tanto ed ha fatto da spartiacque nella storia della nostra società. La sconfitta, infatti, ci ha spinti a fare delle riflessioni, che ci hanno portato al nostro nuovo progetto di rinnovamento”.

Indipendentemente dall’esito dell’incontro di domani si respira grande serenità in casa Orizzonte. “Ce la giocheremo a viso aperto – continua Miceli – consapevoli della necessità di crescere ancora e di come queste siano le partite che possono accelerare il nostro processo di maturazione. Mancherà Ylenia Buccheri, ma sarà una buona occasione per dare spazio e minutaggio a giovani come Aiello, Musumeci e Santapaola”.

Commenti

commenti

Giampiero Maenza



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento