Pallanuoto

Liguria amara per la Despar Messina

Federica Radicchi
Federica Radicchi
4 ott 2014 - 22:00

IMPERIA - Comincia con una sconfitta il campionato della Waterpolo Despar Messina. 10-2 il risultato a favore delle campionesse d’Italia, un passivo pesante per le ragazze di Luca Tarquini, che dovranno fare tesoro degli errori commessi e ripartire subito in vista del prossimo impegno, la “prima” casalinga di sabato prossimo contro la Sis Roma.

Serviva una prestazione di alto livello per arginare una corazzata come la Mediterranea Imperia, ma l’assenza di Silvia Bosurgi, ben tre rigori falliti e qualche errore di troppo hanno pregiudicato la partita del ’7′ giallorosso.

Uno due di Stieber in avvio, Radicchi accorcia, poi arriva il break targato Emmolo, Pomeri e Drocco per il 5-1 dell’Imperia dopo 8′. Le messinesi incassano il colpo e non riescono più a trovare la via del gol. La squadra di casa può, così, allungare con Emmolo, Stieber e Casanova ed andare all’intervallo lungo con un rassicurante margine di vantaggio (8-1). Bisogna aspettare l’ultima frazione per vedere un’altra rete peloritana, ancora di Federica Radicchi. Chiudono i conti Bencardino e la straripante Stieber, top scorer con 4 reti.

Tabellino

IMPERIA – MESSINA 10-2 (5-1; 3-0; 0-0, 2-1)

Mediterranea Imperia: Gorlero, Ralat, Borriello, Garibbo, Stieber 4, Casanova 1, Pomeri 1, Motta, Emmolo 2, Bencardino 1, Drocco 1, Amoretti, Solaini. All. Capanna.

Wp Despar Messina: Sparano, Apilongo, Gitto, Starace, Morvillo, Radicchi 2, Garibotti, Sevenich, Marchetti, Aiello, Avola. All. Tarquini.

Arbitri: Fusco e Taccini

Note: uscite per limite di falli Pomeri (I) e Radicchi (M) nel quarto tempo. La Wp Despar Messina ha fallito tre rigori: con Garibotti (parato) nel secondo tempo, con Sevenich (parato) nel terzo tempo e con Morvillo (traversa) nel quarto tempo.

Commenti

commenti

Giampiero Maenza



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento