Curiosità

Lega Pro, gli accoppiamenti playoff se il campionato finisse oggi

Playoff Lega Pro
31 dic 2016 - 07:43

CATANIA – Giovedì scorso le squadre siciliane di Lega Pro hanno giocato la loro ultima partita del 2016, chiudendo un ciclo e tra qualche settimana ne apriranno un altro.

Infatti, la sosta segna un periodo di pausa importante per recuperare energie e riflettere sugli errori commessi per migliorare la posizione in classifica e per convincere la tifoseria. Ipotizziamo che il campionato, però, finisse oggi e vi induciamo a pensare che arrivare quanto più in alto possibile sia fondamentale per una perfetta realizzazione degli obiettivi prefissi: è il caso del Catania, principalmente, ma anche del Siracusa che si trova lì, in zona playoff.

Data la nuova formula degli spareggi promozione della Lega Pro e vista la classifica attuale del girone d’andata del Girone C di Lega Pro, ecco quali squadre andrebbero ai playoff ordinate per posizionamento di classifica.

Lecce – Foggia – Cosenza – Virtus Francavilla – Unicusano Fondi – Fidelis Andria – CATANIA - SIRACUSA

Ed ecco quindi gli accoppiamenti della prima fase:

3/a vs 10/a: Lecce-Siracusa
4/a vs 9/a: Foggia-Catania
5/a vs 8/a: Cosenza-Andria
6/a vs 7/a: Francavilla-Fondi

Bisognerà arrivare più in alto se si vorranno evitare squadre che attualmente sono superiori a rossazzurri e aretusei principalmente per gioco. Inoltre, per finire dall’altra parte del tabellone (e quindi giocare in casa) è necessario arrivare almeno sesti, posizione attualmente occupata dal Francavilla. Senza la penalità di 7 punti, invece, il Catania sarebbe quinto e cambierebbe le carte in tavola, scavalcando Cosenza e Francavilla.

Lecce – Foggia – CATANIA - Cosenza – Virtus Francavilla – Unicusano Fondi – Fidelis Andria - SIRACUSA

Invariato il confronto tra Lecce e Siracusa, il Foggia sfiderebbe però l’Andria in un ipotetico derby, mentre il Catania se la vedrebbe contro il Fondi (incontro decisamente più abbordabile). Infine, confronto interessante tra Cosenza e Francavilla.

Attualmente, dunque, Catania e Siracusa occupano la nona e la decima posizione rispettivamente con 28 e 27 punti e avrebbero pane per i loro denti, rischiando di soffocare. Non solo, andiamo oltre: mettiamo caso che le due squadre siciliane passassero il turno contro Foggia e Lecce, questa sarebbe la situazione (sempre sottolineando il tutto dopo 21 giornate di campionato).

Gara 5: vincente 3/a vs 10/a Girone A – Catania

Gara 7: Siracusa – vincente 5/a vs 8/a Girone B

Quindi, il Catania affronterebbe Livorno o Siena, mentre il Siracusa se la vedrebbe con Reggiana o Sambenedettese. Nel caso in cui, invece, i rossazzurri arrivassero quinti e vincessero contro il Fondi, fronteggerebbero la Cremonese, seconda forza del Girone A.

Insomma, per passare la prima fase bisognerà arrivare quanto più in alto possibile per evitare gli squadroni, bisognerà invece affidarsi al fato per sperare di incrociare una squadra di medio livello.

Gabriele Paratore



© RIPRODUZIONE RISERVATA