Basket

L’Aquila Palermo centra i primi due punti contro la Geofarma Mola

aquila palermo 13-10-14
13 ott 2014 - 11:19

PALERMO - È un PalaMangano stracolmo di tifosi quello che ha fatto da cornice all’ottima gara dei padroni di casa contro la Geofarma Mola di Bari.

I pugliesi si fanno subito sotto e, grazie alle giocate di Leo (28 punti a referto) e Salamina, producono un vantaggio di 8 punti a metà quarto.

L’Aquila, ben presto, inizia a farsi spazio nella difesa a uomo degli avversari mandando a canestro Giovanatto e Pietro Marzo, il mancino dalla penetrazione devastante, neo acquisto della formazione siciliana.

Nel secondo periodo si cambia musica. I ragazzi di coach Paolo Marletta mettono il turbo e decidono di volersi imporre sugli avversari. Le “bombe” in successione di Rizzitiello e Merletto ne sono una chiara dimostrazione.

Due parziali pesantissimi, uno di 8-0, interrotto solo da un canestro dalla lunetta di Leo, e un altro di 14-0 grazie ai punti di Cozzoli (22 punti) con un ottimo 60% da tre punti e agli assist di Merletto e Gottini (7 e 11).

All’intervallo lungo i siciliani sono sopra di 21 punti.

Alla ripresa c’è spazio anche per i giovani Caronna e Tagliareni, con l’Aquila che deve solo amministrare il vantaggio.

I pugliesi rimangono a galla grazie ai tiri di Chiriatti e la qualità dell’asse Teofilo-Leo.

Tutto facile per Palermo. Unico neo, l’infortunio di Riccardo Antonelli per una sospetta distorsione alla caviglia a un minuto dalla fine.

Forti del risultato acquisito, i padroni di casa concedono forse troppo campo agli avversari, che riducono lo svantaggio a -10. Risultato finale: 92-82.

“L’importante – commenta coach Marletta – era prenderci i due punti, in che modo aveva poca importanza. Certo, ritengo che l’impatto non si stato felice, con un ottimo ingresso dei ricambi dalla panchina. Possiamo dire che ho visto una squadra più che viva dal secondo periodo sino ai cinque finali del quarto”.

“Mi ritengo soddisfatto – ha concluso Marletta – dal momento che in effetti si trattava della seconda gara che questi ragazzi giocavano insieme, a causa di un precampionato scandito dagli infortuni. Aspetto con ansia il momento in cui potremo contare su tutti al 100%”.

La prossima sfida vedrà i siciliani sul campo del del Cus Jonico di Taranto.

Tabellino

NUOVA AQUILA PALERMO–GEOFARMA MOLA DI BARI 92-82

Parziali: 15-16, 35-17, 24-22, 18-27

Aquila Palermo: Cozzoli 22, Antonelli 9, Merletto 12, Rizzitiello 8, Giovanatto 15, Marzo 9, Gottini 15, Tagliareni D., Dragna ne, Caronna 2.
All. Paolo Marletta

Mola di Bari: Chiriatti 22, Didonna 5, Salamina 3, Teofilo 15, Leo 28, Musci 6, Pavone 3, Calò, Lo Nigro, Palazzo.
All. Alessandro Lotesoriere

Arbitri: Giuseppe Nicosia, Dario Lombardo

Commenti

commenti

Marco Bua



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento