Pallavolo

Gela KO. Battaglia e successo del Brolo

Pallavolo
16 feb 2015 - 11:56

Catania- La tredicesima giornata di campionato riserva la sconfitta per la Meic Services Gela che cade in quel di Aversa per 3-0 contro la Exton, nel match valido per il secondo posto. Al Palajacazzi c’è il pubblico delle grandi occasioni, 1500 persone circa, pronto a guardare lo scontro tra due serie candidate ai playoff del girone C. Il match è fin da subito vivo, Gela è avvantaggiata da qualche errore di Aversa e si porta al secondo time-out tecnico sul 14-16. Botta e risposta fitto tra due squadre che lottano su ogni pallone e sbagliano pochissimo in difesa, fino a quando risultano decisivi per guadagnare il primo set  26- 24 i punti di Giacobelli e Scialò per Aversa. Le previsioni sono pienamente rispettate, lo spettacolo non è tardato ad arrivare e continua anche nel secondo parziale quando i due sestetti combattono punto su punto: 13-13 e time-out per Gela che cerca di frenare la risalita degli avversari, 15-16 e time-out chiamato da Aversa per sottrarre concentrazione dei nisseni e fermare le sbavature in attacco. E poi da sottolineare lo scambio interminabile che ha dimostrato la grande solidità delle due difese per il momentaneo 17-16. E’ un crescendo di emozioni fino alla fine del secondo parziale per il 25-22 in favore dei campani dopo un errore in battuta dei gelesi. Ma la Meic non ci sta e dimostra il suo valore tecnico ripartendo subito forte e arrivando alla prima pausa sul 7-11. Tuttavia la Exton ci tiene a chiudere subito la partita per evitare il pericolosissimo tie-break: dà battaglia su ogni pallone e si riporta sotto per il 13 pari. Le energie però iniziano a mancare per Gela e il pubblico spinge la squadra di casa verso il punteggio finale di 25-20. Con questa sconfitta la Meic scende al terzo posto, ma la qualità del gioco espresso fin ora fa ben sperare per un buon prosieguo del campionato.

Importantissimo successo tra le mura di casa per il Volley Brolo Elettrosud che riesce a battere 3-2 la Pallavolo Martina, ultima in classifica e diretta avversaria per la salvezza. Il primo set viene vinto in scioltezza da Brolo con 8 punti di margine grazie all’inesperienza dimostrata dalla squadra ospite. Il risultato del primo parziale sembrerebbe indirizzare l’Elettrosud verso una facile vittoria ma così non è perché il Martina, che ormai nulla ha più da perdere, decide di risvegliarsi e di dare battaglia fino alla fine, sfruttando le disattenzioni dei padroni di casa che si lasciano sfuggire il set 20-25. Ma il meglio per gli spettatori deve ancora venire: il terzo set è da lasciare tutti con il fiato sospeso. Brolo reagisce allo schiaffo subìto e nonostante molteplici errori, con un faticoso parziale giocato punto su punto dalle due squadre, porta a casa la terza difficilissima frazione con il punteggio di 33-31. I nervi sono tesi da tutte e due le parti: il Martina è consapevole che ancora può dire la sua in questo incontro e che nulla è perduto e Brolo sa che non può permettersi ulteriori sprechi di energia fisica e mentale ed arrivare a giocare il tie-break. Il quarto set è conquistato dal Martina 22-25,  ancora una volta con caparbietà, dato che vincere significherebbe rimescolare tutte le carte in fondo alla classifica, mettendo nei guai soprattutto i messinesi. Ma i giovani ragazzi dell’Elettrosud non demordono e con il supporto anche dei propri sostenitori trova le ultime energie per portare a casa il risultato con un quinto set giocato sul filo del rasoio per il punteggio di 15-11. Dopo questa vittoria, con i suoi 7 punti, Brolo aumenta il distacco dal Martina ultimo in classifica e prepara con maggiore serenità il prossimo importantissimo impegno di campionato fuori casa contro Potenza.

Commenti

commenti

Luca Mazzeo



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento