Calcio

Inchiesta “I treni del gol”, solo un’ammenda per il Catania

Foto presa da "Newscatania.com"
Foto presa da "Newscatania.com"
6 ott 2016 - 19:48

CATANIA - Il Calcio Catania non deve più pagare i punti di penalizzazione, previsti dall’inchiesta “I treni del gol“. È stato il nuovo procuratore Giuseppe Pecoraro che ha chiesto solo un’ammenda per la società rossoazzurra e l’ex presidente Nino Pulvirenti.

Oggi si è tenuta alla procura federale di Roma, la prima udienza del processo sportivo, riguardante le partite contro il Bologna e il Brescia nel campionato di Serie B della stagione 2014/2015. 

Un gran sollievo, per la società, che sta già pagando per gli errori commessi in passato e soprattutto per Pietro Lo Monaco, che in conferenza stampa ha parlato riguardo a questa udienza, ovviamente sperando nell’annullamento della penalizzazione; un’altra eventuale punizione per la società, avrebbe effettivamente messo in ginocchio il Catania.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA