Atletica

I vertici Fidal in visita a Trecastagni per la 10 km di corsa su strada

Il comitato Organizzatore
Il comitato Organizzatore
3 feb 2015 - 17:45

TRECASTAGNI – Sarà l’evento di atletica più importante ospitato in provincia di Catania. Le strade del centro di Trecastagni saranno, infatti, lo scenario dell’edizione 2015 dei campionati Italiani di corsa su strada che si svolgeranno a settembre.

La corsa rappresenta uno degli eventi di maggiore appeal che consolida il il legame tra la Fidal e l’organizzazione della manifestazione. La stretta collaborazione con i vertici federali è testimoniata dalla visita a Trecastagni del commissario tecnico della nazionale di atletica Massimo Magnani e del consigliere della federazione Giacomo Leone.

Un’occasione per scambiarsi idee sulla manifestazione e per pianificare i dettagli del programma. Nel week end dei Campionati, infatti, oltre alle gare ci sarà spazio per il Mennea Day e per incontri di formazione.

Ad accogliere il c.t e il consigliere federale, sono stati il sindaco di Trecastagni e presidente del comitato organizzatore, Giovanni Barbagallo, il patron della manifestazione, Pippo Leone, l’assessore allo Sport di Trecastagni Mirko Vecchio, e tutto il gruppo tecnico: il responsabile del settore Mario Lombardo, il responsabile del rapporto con la Federazione Davide Bandieramonte, il segretario generale Massimo Majorana e il responsabile accoglienza e cerimoniale, Ignazio Russo. Presente anche la maratoneta Tatiana Betta, coinvolta nell’organizzazione dell’evento.

Un’accoglienza in grande stile che ha il massimo dirigente federale “ Non è così scontato, durante un sopralluogo, essere accolti dalle massime autorità cittadine e da tutto il comitatoha detto Magnani – Vuol dire che il terreno è fertile, che il gruppo di lavoro è coeso, che ha idee e sogni. Se i Campionati sono bene organizzati si riesce a promuovere l’atletica, e Trecastagni, a quel che dicono gli ultimi 30 anni, e a quel che vedo, ha tutte le carte in regole per farlo. Questo è l’obiettivo della Federazione”.

Giacomo Leone a venticinque anni, nel 1996, ha toccato l’apice della carriera, vincendo la maratona di New York. Adesso, a 43 anni, è consigliere della Fidal e vicepresidente mondiale della World Master Atletic.

I campionati italiani di 10 km erano fra i più ambiti da varie località italiane – ha chiarito LeoneE’ stata scelta Trecastagni perché rappresenta una garanzia: gli organizzatori sono stati gli unici a far correre di nuovo insieme Mei, Antibo e Cova dopo il 1986. Insomma, il paese etneo aveva tutte le carte in regola. Adesso, questa manifestazione deve rappresentare un trampolino di lancio e Trecastagni deve dimostrare di valere l’assegnazione di gare importanti anche in futuro. Penso sia importantissima abbinare sport e turismo”.

La manifestazione - hanno ribadito il sindaco Barbagallo e l’assessore Vecchio - è stata inserita nel cartellone estivo e sarà uno degli eventi cardine. Per noi sport fa rima con cultura e spettacolo. Sarà un volano incredibile per rilanciare l’immagine di Trecastagni in tutto il Paese”.

 

Commenti

commenti

Erika Pinieri



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento