Calcio

Guai Akragas: “dove fai il ritiro?” Il Catania nega Torre del Grifo

Torre del Grifo
21 lug 2016 - 10:22

CATANIA - Brutte notizie per l’Akragas: come riportato sulla Gazzetta dello Sport, il Calcio Catania non è più disposto a concedere le strutture del centro sportivo Torre del Grifo agli akragantini, che adesso dovranno trovare una nuova sede per il ritiro estivo.

Ad annunciarlo il presidente della società agrigentina Silvio Alessi che ha parlato di un “dietrofront” da parte dei rossazzurri, nonostante ci sia già un accordo nero su bianco.

“Avevamo un accordo con Lo Monaco, adesso ha chiuso le porte del centro e ha fatto saltare tutti i nostri piani – ha detto Alessi -. Vedremo adesso cosa succederà”.

A favore dell’Akragas ci sarebbe la possibilità di far scattare una penale che il presidente Alessi quasi certamente non chiederà. 

Si ipotizza però che il problema sia stato il mancato trasferimento del mediano Urban Zibert a Catania. Lo sloveno è stato infatti ceduto alla Juve Stabia e l’Akragas ha ricevuto in cambio tre calciatori: un’offerta, quella proposta dal club campano, uguale a quella formulata dal Catania. 

Silvio Alessi ha affrontato questo punto dicendo che “non si tratta di uno sgarbo, o meglio, me lo auguro”.

E adesso? Dove svolgerà il ritiro estivo la squadra di mister Di Napoli? Come ormai noto, Zafferana Etnea è occupata dal Gela, Salemi (Trapani) non è più disponibile in quanto il centro è stato riconvertito in una struttura per profughi e preparare la stagione fuori dalla Sicilia è impossibile.

Ecco che quindi la soluzione pare essere quella di proseguire il ritiro in sede. La cosa certa è che il derby tra Catania ed Akragas è iniziato. E la tensione è già alta.

Gabriele Paratore



© RIPRODUZIONE RISERVATA