Beach soccer

Giocatori della Domusbet regalano un sorriso ai bambini malati

LA DOMUSBET CATANIA IN VISITA AL POLICLINICO DI CATANIA
5 ago 2015 - 20:11

CATANIA - Un sorriso importante e un piccolo gesto. La Domusbet Catania questa mattina grazie al comparto medico ed infermieristico del reparto di Oncologia infantile del Policlinico è stata in visita ai piccoli eroi che ogni giorno combattono con la malattia. Palloni, cappellini, giocattoli ma soprattutto tanta festa e gioia. Prendendo esempio proprio da loro, dai quei bambini che ogni giorno lottano con la malattia sempre con il sorriso sulle labbra.

Una visita che ha portato tutta la squadra accompagnata dal dirigente Katya Bosco e dal mister Della Negra anche nella splendida casetta realizzata dall’Associazione Ibiscus ormai la casa dei giochi e delle attività per tutti i bambini del Policlinico. Una giornata indimenticabile e che scuramente verrà ripetuta in futuro grazie al lavoro costante di Benny Greco e del mitico Frank.

Intanto quello di oggi è stato un pomeriggio intenso e di grande apertura. Il mister Luca Della Negra e gli atleti Maradona Jr, Zurlo e Nico hanno visitato il centro sportivo del Catania a Torre Del Grifo. A far da Cicerone il capo ufficio stampa del Calcio Catania Angelo Scaltriti che ha accompagnato il coach e i giocatori della Domusbet Catania all’interno del grande centro polifunzionale. Giro che è proseguito mostrando le innovative strutture del settore giovanile e della prima squadra.

nella foto di Filippo Galtieri - da sx Maradona Jr, Della Negra, Pancaro, Zurlo e NIco

 

Importante anche l’incontro tra mister Della Negra e il neo allenatore del Catania Pancaro nel corso del quale è stato inevitabile e piacevole il confronto dialettico tra esperienze di campo, tattica applicata tra il futsal e il calcio e le evoluzioni donate sulla sabbia dal beach soccer. “Uno spettacolochiosa mister Della Negrami avevano parlato del centro sportivo del Catania, ma toccare con mano la grandezza della struttura è una cosa pazzesca. Un centro di primo livello che forse in Italia hanno in pochi. Tutto stupendo e di ultima generazione. Ringrazio a nome della Domusbet Catania la società rossazzurra e mister Pancaro al quale auguro ogni fortuna perché il Catania con il suo blasone e con un Centro sportivo del genere non può vivere campionati minori ma merita ben altri palcoscenici”.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento