Beach soccer

Euro Winner Cup, domusbet eliminata. Sogno si infrange nei supplementari

LWE24368
29 mag 2016 - 16:48

CATANIA - La Domusbet Catania esce sconfitta dalla semifinale di Euro Winners Cup e dice addio al titolo europeo. A spuntarla, per la disperazione dei tanti tifosi catanesi accorsi presso la splendida Domusbet Arena Beach Stadium è l’Artur Music di Stankovic e compagni che ai supplementari supera i rossazzurri per 4-3.

Gara palpitante, soprattutto nel terzo tempo e nel supplementare, ricchi di azioni da gol. Assoluto protagonista il portiere ucraino Sydorenko ma anche la malasorte che nel finale punisce eccessivamente la compagine etnea. Fatale infatti, la conclusione a botta sicura di Fred, il migliore dei suoi, a 40’’ dal fischio finale che si stampa sul volto del povero Borsuk che si immola per la propria causa. Catania che paga eccessivamente per un secondo tempo giocato sottotono anche per i meriti degli avversari.

Del Mestre, Gabriel, Corosiniti, Jordan, Rodrigo il quintetto schierato dal coach Luca Della Negra dal primo minuto. L’Artur Music risponde con Sydorenko, Borsuk, Rysenko, Ott, Stankovic. Prime fasi di gioco poco spettacolari, le due squadre si rendono pericolose solo attraverso un paio di tiri liberi. Ad accendere la contesa ci pensa il solito Rodrigo che segna facendo esplodere la Domusbet Arena: girata imprendibile per il portiere avversario e 1-0. Poco dopo è Zurlo, con una rovesciata a strozzare in gola l’urlo dei tifosi: la sua conclusione non trova infatti la porta ucraina. L’Artur Music si scuote e prova ad impensierire Del Mestre in un paio di circostanze, fino al pareggio, pervenuto a pochi istanti dal termine della prima frazione, con Ott bravo dalla sinistra a trafiggere la rete etnea. Il gol spezza le gambe alla Domusbet che non riesce a riorganizzarsi.

A complicare tutto anche l’avvio di secondo tempo che si apre con il fulmineo vantaggio firmato Korniichuk con un bolide che fredda ancora una volta Del Mestre. Non è facile produrre occasioni da rete, la formazione avversaria è ben organizzata e chiude tutti i varchi, ponendo un occhio di riguardo al brasiliano dai piedi d’oro, Rodrigol, vera e propria forza della natura del beach soccer. Massimo sforzo per la Domusbet ma è ancora l’Artur Music a colpire con il migliore in campo dei suoi, Stankovic, lasciato colpevolmente libero di girarsi e trovare la via del 3-1. Della Negra rimanda in campo la batteria dei brasiliani e la scelta premia: Jordan è bravo a mettere in mezzo per Fred che alimenta le speranze di recupero del risultato a 3 minuti e 18 secondi dalla conclusione della seconda frazione. Speranza e sogno che si avvera nel terzo ed ultimo periodo, protagonisti sempre i brasiliani. Angolo di Fred e Rodrigo che la mette di nuovo dentro. Si gioca ormai ad una porta sola ma il portiere Sydorenko si supera su Palazzolo che calciava a botta sicura e su Rodrigo. Nel supplementare è un errore di Gabriel a spianare la strada all’Artur Music. Del difensore verdeoro, infatti, il fallo che consegna a Ott il rigore che vale la vittoria e il passaggio del turno.

Si abbassa il sipario all’Arena per quanto riguarda la rincorsa al titolo.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA