Beach soccer

Euro Winner Cup: Domusbet Catania, partenza col botto. Annientato lo Zwolle

nella foto Rodrigo esulta dopo il gol
24 mag 2016 - 16:09

CATANIA - Vincere e soprattutto convincere. La Domusbet Catania parte nel migliore dei modi nella giornata d’esordio dell’Euro Winner Cup. Una gara perfetta, senza fronzoli, ma con grande applicazione e rabbia, mandando un messaggio a tutte le dirette concorrenti per la vittoria finale. Robusti e solidi gli olandesi ma poco altro rispetto al predominio territoriale e tecnico della formazione rossazzurra. Tre punti fondamentali per partire bene e tutto condito da grandi giocate e gol di pregevole fattura.

Atmosfera notturna con i fari della Domusbet Catania Bs ad illuminare gli spettatori presenti, con la Curva Nord pronta a sostenere la passione del beach soccer e dei colori rossazzurri. La risposta dei giocatori era perfetta dimostrando forza e qualità: un’azione da stropicciare gli occhi, dopo appena novanta secondi con un gioco tutto di volo firmato Rodrigo, Gabriel Corosiniti con Zurlo stoccatore perfetto sotto porta. Avvio da immortalare e raddoppio firmato Gabriel, diagonale secco e preciso, apparso in forma splendida. Zwolle pericoloso su calcio piazzato e proprio su uno di questi il capitano Wolf aiutato dal rimbalzo batteva l’incolpevole Del Mestre. Ma era solo un fuoco di paglia, perché il vero fuoco era quello della rabbia rossazzurra: Della Negra sfruttando la qualità della rosa ogni tre minuti cambiava roster rivoluzionando il quintetto e trovando qualità e fiducia da Fred e Maradona Jr. L’esperimento Fred pivot offensivo va coltivato, il bel vedere consegnato da Maradona Jr strappa applausi al pubblico presente. Sul finire di primo tempo le due stoccate d’alta scuola: prima quella di Rodrigo poi la doppietta di Zurlo.

Nella ripresa cominciava il Rodrigo show con il brasiliano che impressionava tutti per velocità, tecnica e colpi d’alta scuola impossibili anche sul terreno figuriamoci sulla sabbia. Ad inizio ripresa Fred si procurava e trasformava il penalty del 5-1 prima del solito Rodrigol. Il brasiliano voleva il suo secondo centro e dopo un tunnel sullo stretto depositava in rete il 6-1. Colpi d’oro, colpi d’alta scuola come la staffilata di Dieguito Maradona Jr che dalla media distanza tirava fuori un destro secco sotto la traversa. La gara si trasforma in sola mera accademia e giocate del singolo: Rodrigo in velocità si divertiva tra gli avversari storditi, mentre Gabriel sfruttando ancora potenza bucava il portiere dello Zwolle l’8-1. Nel finale c’è spazio anche per il primo sigillo del metronomo Jordan che metteva la parola fine alla partita.

Il 9-1 finale parla chiaro e consegna solo fiducia e consapevolezza della propria forza alla Domusbet Catania. Oggi la replica, stavolta l’avversario si chiama Bate Borisov, sempre alle ore 21 al Lido Azzurro – Domusbet Arena Beach Stadium, con l’obiettivo primato e qualificazione con un turno d’anticipo.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA