Beach soccer

Domusbet Catania scatenata: 7-1 e 7-3 per i ragazzi e le ragazze etnee

nella foto Roberta Giuliano - Domusbet Catania Woman
26 mag 2016 - 18:40

CATANIA - Quella di ieri è stata una giornata ricca di soddisfazione per la Domusbet Catania, che ha vinto sia con la squadra femminile che con la maschile.

Vittoria secca, 7-1, per i ragazzi di mister Della Negra, che hanno surclassato i greci dell’Atlas, garantendosi il primo posto nel girone A e la qualificazione agli ottavi dell’Euro Winner Cup.

La formazione ellenica è apparsa quadrata e ben messa in campo, ma ciò non è bastato a sconfiggere i rossazzurri, fondamentalmente superiori sotto il profilo tecnico.

La Domusbet si portava in vantaggio dopo solo quattro minuti grazie alla rete di Jordan; nonostante ciò gli spettatori hanno assistito ad un primo tempo complessivamente un po’ troppo soft degli etnei, che non premendo mai sull’accelleratore hanno fatto innervosire, e non poco, il tecnico Della Negra, che aveva visto lungo: destro secco di Nikolau, 1-1 e tutto da rifare.

Nella ripresa però fortunatamente è arrivata la scossa, Rodrigo driblava e calciava il pallone del vantaggio. Da qui la partita è stata tutta in discesa: sforbiciata da applausi di Pietro Palazzolo per il 3-1.

Colpivano ancora Jordan (4-1) e Palazzolo (5-1) prima dello show dei brasiliani: la combinazione Gabriel-Maradona-Fred, mandava in porta Jordan per il 6-1. A chiudere in bellezza ci pensava Gabriel in rovesciata.

La Domusbet ora dovrà ripartire dal secondo tempo contro l’Atlas per superare gli ungheresi del Gyongyos.

nella foto l'esultanza di Palazzolo e PlataniaCome si è detto giornata soddisfacente anche per le ragazze di Marilena Guerreggiante, che dopo la sconfitta rimediata contro il Sogesport, hanno fatto fuori lo Sparta per 7-3 trovando per di più gioco e gol di pregevolissima fattura.

Le rossoazzure partono col botto: Conti-Privitera ed è subito 2-0. Come per i loro colleghi maschi arrivano tante, troppe, disattenzioni. Due tiri liberi della Komsarczyk ed è pareggio.

Altra storia però nella ripresa: due missili terra-aria di Morra aggiustano il match prima del 5-2 firmato ancora Privitera e della spettacolare rovesciata della Conti che porta la Domusbet sul 6-2. 

Il finale regala altri due goal: Privitera e Komsarczyk con le loro triplette fissano il risultato sul definitivo 7-3, aspettando il prossimo match che con una vittoria proietterebbe le etnee agli ottavi.

 

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA