Basket

Domenica al Palaminardi di Ragusa “derby azzurro” tra le due panchine

passalacqua 301014 1
31 ott 2014 - 12:27

RAGUSA – L’atmosfera della viglia è quella di un derby nazionale. Domenica alle 18,00 il Palaminardi sarà il teatro del confronto tra la Passalacqua Ragusa e la Sices Napoli.

A regalare alla gara una certa suggestione è il confronto tra le due panchine. Da una parte Roberto Ricchini, tecnico della nazionale italiana che da qualche giorno siede sulla panchina la campana. Dall’altra Nino Molino, tecnico biancoverde e della nazionale Under 20. Il traineer azzurro Ricchini tornerà al Palaminardi dopo la doppia partita di qualificazione ad Euro 2015 che le azzurre hanno disputato nel mese di giugno. Le aquile biancoverdi arrivano al match di domenica a punteggio pieno. Per la formazione partenopea, invece, solo due punti in classifica, frutto dell’unica vittoria nella prima giornata di campionato.

“L’arrivo  di Ricchini rappresenta per Napoli un valore aggiunto - commenta  l’assistant coach Maurizio Ferrara – si tratta  di un allenatore che è al massimo livello del basket femminile in Italia e che, nonostante abbia preso in mano la squadra da pochi giorni, avrà certamente dato la sua impostazione.  Napoli ci aveva ben impressionato nel torneo di Cagliari che abbiamo disputato in precampionato, anche se noi non eravamo in condizione ottimale. Avere giocato contro di loro ci ha dato una dimensione più reale di quella che era la situazione in quel momento.”

passalacqua ragusa 1

Poi sulla formazione avversaria aggiunge “E’ una squadra solida e fisica. In cabina di regia Ricchini ritrova Chiara Pastore che è stata fondamentale a giugno nelle partite di qualificazione della nazionale, poi due giocatrici che sono nel giro azzurro come Martina Fassina e Sara Bocchetti. Le straniere sono Andrade e Maculay. La prima è un atleta di grande esperienza e furbizia. Ha carisma anche dal punto di vista emotivo. Maculay la ricordiamo dall’anno scorso a Parma:  giocatrice di grande agilità sotto canestro e molto pericolosa, è la migliore realizzatrice della squadra. Sotto le plance ritroviamo Federica  Tognalini che conosciamo bene perché negli anni di A2 l’abbiamo incrociata spesso poi, a causa di un infortunio, ha avuto qualche problema, mentre dalla panchina esce Dubravka Dacic, giocatrice di due metri.  Il cambio del play è  Erika Striulli, atleta di grande esperienza. Insomma - conclude - si tratta di una squadra che probabilmente non ha ancora espresso il proprio potenziale e che dovremo affrontare con la massima attenzione”.

Arbitri dell’incontro sono Valerio Salustri e Alessandro Buttinelli di Roma e Daniela Bellamio di Latina.

Commenti

commenti

Erika Pinieri



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento