Calcio

Dimissioni? Assolutamente no! Palermo, Corini resta e Zamparini borbotta…

1_eugenio_corini_palermo_getty
10 gen 2017 - 19:10

PALERMO - Eugenio Corini non molla e non si dimette: il Palermo ha il suo allenatore e vuole tenerselo stretto.

Corini ha riflettuto e poi ha deciso: il tecnico rosanero sarà ancora lui avendo il pieno appoggio di tutti i calciatori, compreso il nuovo arrivato Silva, e anche di alcuni componenti della società palermitana. Infatti, alla presentazione ufficiale di Stefan Silva, il vice presidente Guglielmo Micciché ha voluto sostenere Corini, dando torto invece a Maurizio Zamparini che sosterrebbe la teoria del cambio allenatore per dare una scossa. Con l’ex tecnico del Chievo si sono schierati anche i tifosi.

Ecco perché, per ora, Zamparini è sempre più isolato: prima il no di De Zerbi, poi l’idea Ballardini alla fine nemmeno presa in considerazione. Il patron friulano si tormenta, in senso metaforico, e cerca di risollevare le sorti della squadra senza avere però fiducia nei mezzi di Corini, che con questa decisione dà un segnale forte. Una squadra, quella rosanero, ancora tutta da costruire viste le lacune in ogni reparto ma che, prima con De Zerbi ma ultimamente proprio con mister Eugenio si sta costruendo un’identità: questo, forse, testimonia l’affiatamento dello spogliatoio del Palermo che inizia a credere nella salvezza nonostante sia disperata.

C’è un girone di ritorno da disputare e un mercato tutto da scoprire: la scelta di Corini farà infuriare Zamparini? Forse, ma adesso la Palermo calcistica è divisa ed il tecnico di Bagnolo Mella ha conquistato il cuore della gente rosanero.

Lui non va, Zamparini osserva, l’ambiente è confuso: vedremo se la decisione dell’allenatore del Palermo sarà quella giusta o ci saranno cambiamenti improvvisi, magari non voluti da lui. La verità, in tutto questo, è che basterebbe lavorare in un clima sereno. 

Ed è quello che Corini dovrà costruire.

Commenti

commenti

Gabriele Paratore



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento