Scherma

Daniele Garozzo riabbraccia la “sua” medaglia d’oro

Daniele Garozzo
25 nov 2016 - 19:40

ACIREALE - Una giornata di festa, l’ennesimo lieto fine della stagione per il campione olimpico di fioretto maschile individuale a Rio de Janeiro nel 2016.

Oggi, Daniele Garozzo ha avuto di nuovo tra le mani la sua medaglia d’oro, rubatagli sul treno per Torino quasi un mese fa e ritrovata pochi giorni dopo da una donna nei pressi della stazione del capoluogo piemontese.

“Tutto è bene quel che finisce bene – ha detto l’atleta del gruppo sportivo delle Fiamme Gialle, al termine della cerimonia di consegna di stamattina – , sono davvero felice come un bambino. Ringrazio di vero cuore chi ha voluto organizzare questa iniziativa, per testimoniare l’affetto che prova per me”.

Garozzo ha mostrato la sua gratitudine anche per la signora che quando ha trovato la medaglia ha subito pensato di contattare l’atleta e per tutte le persone che hanno manifestato prima la loro solidarietà e poi la loro felicità per il ritrovamento della medaglia.

La cerimonia di riconsegna dell’oro olimpico si è svolta a Torino, in Sala Colonne a Palazzo Civico, alla presenza del campione olimpico, dell’assessore allo sport di Torino, Roberto Finardi, del presidente dell’Accademia Scherma Marchesa e del Comitato Organizzatore del Trofeo INALPI, Michele Torella, del tecnico della Nazionale di Spada maschile e femminile e direttore tecnico dell’Accademia di Scherma Marchesa, Dario Chiadò, amico di Daniele che ha preso in custodia la medaglia da quando è stata ritrovata, e di Roberto Bandini, commercial PR Officer della Juventus FC.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA