Calcio

Crotone al Cibali? Ma al via ristrutturazione dello Scida

stadio Angelo Massimino
14 giu 2016 - 19:40

CATANIA – Nella serata di ieri era trapelata la notizia di un trasferimento del Crotone allo stadio Angelo Massimino di Catania per disputare le proprie gare interne valide per il campionato di Serie A 2016-2017. Una notizia accolta con piacere dal questore Marcello Cardona e dai tifosi etnei. 

Adesso il Crotone Calcio ha voluto fare chiarezza sul fattore stadio, annunciando che ci sono dei riscontri positivi per la ristrutturazione dell’Ezio Scida. Ecco il comunicato pubblicato sul sito web del club rossoblu:

“Sviluppi positivi sul fronte Stadio, grazie alla collaborazione tra Regione Calabria, Comune di Crotone e lo stesso Football Club Crotone. La società pitagorica è infatti impegnata assieme a tutte le parti coinvolte per conseguire l’adeguamento dell’impianto Ezio Scida agli standard richiesti dalla Lega Calcio per gli incontri di Serie A Tim. La soluzione ritenuta idonea consiste in una tribuna mobile di circa 7000 posti che sarà costruita in sostituzione dell’attuale tribuna coperta e ospiterà, oltre ai posti a sedere per il pubblico, anche i box stampa completi di relativi allacciamenti. Progettazione e costruzione della struttura saranno affidate a società specializzate nel settore con comprovata esperienza in ambito internazionale. L’auspicio di tutti, società e tifosi in primis, è quello di poter disputare la prima partita casalinga tra le mura dello stadio Ezio Scida che ha visto la squadra protagonista di un intenso campionato culminato nella storica promozione nella massima serie”.

Si allontana, dunque, la possibilità di vedere il Crotone (con De Zerbi in panchina?) giocare al Massimino anche perchè, se non si dovesse provvedere all’adeguamento dello Scida, i pitagorici sarebbero costretti a far fronte ad importanti costi di gestione.

Gabriele Paratore



© RIPRODUZIONE RISERVATA