Calcio

Missione compiuta: Catania imbattuto a Vicenza

Vicenza vs Catania 2
16 mar 2015 - 23:43

VICENZA – Il Catania non va oltre lo 0-0 a Vicenza. Il match dello stadio Romeo Menti si conclude in parità. Ancora una volta un pareggio a reti inviolate per il Catania. Concesso molto poco al Vicenza, che mantiene in maniera pressoché costante il pallino del gioco ma non riesce a scardinare l’attenta difesa etnea. L’occasionissima biancorossa già al 2’ con un erroraccio di Capuano non sfruttato da Laverone e Petagna, che calciano entrambi addosso ad un portentoso Gillet, aveva fatto temere il peggio in casa Catania. Invece la squadra di Marcolin si è ben comportata in fase difensiva nell’arco dei 90 minuti, tentando di colpire in contropiede ma, in questo caso, con esiti poco lusinghieri.

Per vedere il primo tiro in porta rossoazzurro bisogna attendere il 17’. Il Catania ruba palla a centrocampo. Calaiò vede e serve Castro, il tiro di quest’ultimo viene respinto affannosamente da Vigorito. Resterà l’unica conclusione nello specchio della porta per gli etnei. I padroni di casa imprimono una spinta notevole sugli esterni, tentano a più riprese di creare superiorità numerica sulle fasce, ma bravo è il Catania a blindare le corsie laterali. Peccato che gli etnei non riescano a rendersi particolarmente pericolosi in avanti.

Castro e Calaiò ci mettono impegno, ma non vengono assistiti come dovrebbero da Rosina, che giostra in una posizione del campo molto arretrata rispetto al solito. Nella ripresa la musica è identica. Il Vicenza fa la partita, il Catania bada prevalentemente a difendersi. Mister Marcolin varia qualche interprete nel proprio scacchiere tattico inserendo Escalante al posto dell’acciaccato ed impalpabile Sciaudone e Maniero in sostituzione di Calaiò.

Nei minuti finali i biancorossi alzano il baricentro, vogliono a tutti i costi i tre punti ma il Catania stringe i denti. A pochi istanti dal fischio finale, Marcolin dà nuova linfa all’attacco mettendo dentro Rossetti, subentrato a Castro, il risultato non cambia nemmeno alla scadenza dei quattro minuti di recupero. Il Vicenza sbatte contro il muro eretto dal Catania, che si accontenta di un pari che cambia poco la sostanza.

VICENZA-CATANIA, TABELLINO PARTITA

VICENZA (4-3-3): 22 Vigorito; 31 Sampirisi, 7 Brighenti, 23 Gentili, 3 D’Elia; 4 Moretti (20’st Sbrissa), 21 Di Gennaro, 8 Cinelli; 27 Laverone (36’st Vita), 24 Petagna (23’pt Spinazzola), 10 Giacomelli. A disposizione: 1 Bremec, 6 Alhassan, 2 Edge, 14 Garcia Tena, 26 Camisa, 20 Brissa, 34 Mancini, 28 Ragusa, 11 Spinazzola, 16 Vita. All. Marino

CATANIA (3-5-2): 1 Gillet, 5 Schiavi, 45 Ceccarelli, 24 Capuano; 28 Parisi, 44 Sciaudone (12’st Escalante), 39 Odjer, 44 Mazzotta; 10 Rosina; 19 Castro (44’st Rossetti), 9 Calaiò (18’st Maniero). A disposizione: 12 Ficara, 22 Terracciano, 2 Lovric, 15 Sauro,  25 Piermarteri,  8 Escalante, 27 Jankovic, 30 Di Grazia, 34 Rossetti, 14 Barisic, 7 Maniero. All. Marcolin

Arbitro: Claudio Gavilucci di Latina

Ammoniti: Capuano, Giacomelli, Odjer, Escalante

Commenti

commenti

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento