Calcio

Il Catania affonda, Akragas vittorioso per 3-2

SDC13778
20 mar 2016 - 17:31

AGRIGENTO - L’Akragas si aggiudica il derby di Sicilia. Catania sconfitto per 3-2 allo stadio Esseneto. Vittoria che aggrava la situazione già di per sè delicata in casa rossoazzurra. Pomeriggio da dimenticare per il Catania. Già al 9′ il risultato si sblocca con Madonia che trasforma un calcio di rigore concesso per fallo di Pelagatti. Gli etnei rispondono sprecando alcune occasioni da gol clamorose con Calil e Castiglia. Nel momento probabilmente migliore del Catania Di Grazia, ex di turno, deposita in fondo al sacco la palla del 2-0 sfruttando impeccabilmente un contropiede ben eseguito. Raddoppio che si concretizza nonostante l’espulsione di Dyulgerov.

Nella ripresa Moriero cambia modulo, passando dal 4-3-3 al 4-2-3-1. Il Catania sforna cross a ripetizione e crea varie chance per andare a segno, nel contesto di un paio di episodi dubbi nell’area di rigore akragantina che hanno scatenato le proteste etnee. Prosegue il possesso palla rossoazzurro, nel secondo tempo Pelagatti, Bombagi e Calil sprecano l’impossibile. Finalmente, nel finale, il Catania trova la via del gol con una probabile deviazione di Lupoli su tiro-cross di Falcone.

Il Catania continua a premere sull’acceleratore e, in pieno recupero, con Nunzella direttamente da calcio di punizione sigla la rete valida per il 3-2, poco dopo l’ingenua espulsione di Bombagi. Gli etnei si svegliano troppo tardi, l’Akragas stringe i denti fino alla fine e, al triplice fischio del mediocre arbitro Viotti, può festeggiare la conquista di tre punti prestigiosi ed importanti in chiave salvezza.

AKRAGAS-CATANIA, TABELLINO PARTITA

Marcatori: 9′ Madonia (rig.), 44′ Di Grazia, 74′ Di Piazza, 82′ Lupoli, 94′ Nunzella

AKRAGAS (4-3-3): 1 Maurantonio; 2 Grea, 5 Muscat, 6 Marino, 3 Capuano; 8 Salandria, 4 Vicente (46′ Mauri), 7 Dyulgerov; 11 Di Grazia (48′ Candiano), 9 Di Piazza, 10 Madonia (88′ Leonetti). A disposizione di Rigoli: 12 Vono, 13 Greco, 15 Roghi, 16 Caze da Silva, 17 Fiore, 20 Cristaldi, 22 Lo Monaco.

CATANIA (4-3-3): 1 Liverani; 2 Garufo, 5 Pelagatti, 6 Bergamelli, 3 Nunzella; 8 Agazzi (65′ Lupoli), 4 Di Cecco, 7 Castiglia (52′ Calderini); 9 Falcone, 10 Calil, 11 Bombagi. A disposizione di Moriero: 12 Bastianoni, 13 Bastrini, 14 Musacci, 15 Pessina 16 Gulin.

Note: 3′ di recupero primo tempo, 6′ di recupero secondo tempo.

Arbitro: Daniele Viotti della sezione di Tivoli.

Ammoniti: Dyulgerov, Madonia, Di Piazza, Falcone, Pelagatti, Bergamelli, Capuano

Espulsi: Dyulgerov (doppio giallo), Bombagi.

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA