Calcio

Crisi nera del Palermo, la classifica desta preoccupazione

presa da: www.sportal.it
presa da: www.sportal.it
14 mar 2016 - 12:53

PALERMO - Continua incessante la crisi nera del Palermo che, nonostante l’arrivo di Walter Novellino, continua a non produrre gioco e, di conseguenza, nemmeno risultati. 

È bastato un rigore di Higuain ieri sera al Napoli per passare al “Barbera” ma, vista la mole di gioco prodotta dai partenopei, il risultato poteva essere ben più largo con un Palermo troppo rinunciatario e mai propositivo in avanti.

Adesso la classifica comincia ad essere davvero preoccupante, con il Palermo piazzato al quart’ultimo posto con 28 punti ad una sola lunghezza dalla zona retrocessione segnata dal Frosinone fermato ieri al “Braglia” di Modena dal Carpi.

La squadra, adesso guidata da Walter Novellino, ha ottenuto solamente 3 punti nelle ultime 8 partite disputate con l’ultima vittoria risalente al 24 gennaio scorso con il roboante 4-1 inflitto all’Udinese. Da li in poi buio totale.

Non è una coincidenza che questo calo vertiginoso della squadra sia arrivato in concomitanza con il caos societario per quanto riguarda gli allenatori. Il continuo avvicendamento di allenatori sulla panchina rosanero non ha fatto altro che togliere certezze ai giocatori lasciandoli per troppo tempo senza un vero leader.

La situazione comunque non è irrecuperabile, la squadra ha bisogno di poter lavorare con tranquillità e soprattutto con un allenatore che non cambi ogni mese e che possa essere supportato dalla società e soprattutto dal presidente Zamparini, ormai famoso per la lunga lista di esoneri da quando è diventato presidente dei rosanero.

Sabato il Palermo sarà impegnato al “Castellani” di Empoli dove si prospetta una ghiotta occasione per portare a casa un buon risultato e cominciare così a racimolare qualche punto che possa allontanare il più possibile i rosanero dalla zona calda della classifica.

Carlo Marino



© RIPRODUZIONE RISERVATA