Calcio

Coppa Italia: Palermo – Bari 1 – 0 – I rosanero passano il turno

coppa Italia
13 ago 2016 - 11:26

PALERMO - Alla fine di una partita lunghissima e non certo divertente, il Palermo è riuscito ad avere ragione del Bari con un gol del bulgaro Chochev nel recupero del secondo tempo supplementare.

È stata una partita che il Palermo, pur senza entusiasmare, ha meritato di vincere perchè più del Bari ha cercato il gol e lo ha ottenuto quando ormai tutti aspettavano il fischio dell’arbitro Doveri, che avrebbe dato inizio alla lotteria dei rigori.

Invece Chochev, con un pizzico di fortuna, ha indovinato un tiro dalla distanza, che, anche per effetto di una deviazione, si è insaccato alle spalle del portiere Micai. Il Bari era riuscito fino a quel momento a tenere testa al Palermo pur essendo rimasto in inferiorità numerica per l’espulsione per doppia ammonizione di Cassani, che al terzo minuto di recupero del secondo tempo regolamentare aveva fermato con un fallo Lazaar poco fuori dal limite sinistro dell’area di rigore.

Il Palermo, con Rispoli squalificato e Jajalo, Hiljemark, Embalo e Trajkovski indisponibili, è sceso in campo con Posavec, Goldaniga, Vitiello, Rajkovic; Morganella, Gazzi, Chochev, Aleesami; Balogh, Nestorovski, Bentivegna, in applicazione del modulo 3-4-3. Stellone ha risposto schierando il Bari con MIcai, Cassani, Tonucci, Di Cesare, Di Noia; Sabelli, Romizi, Valiani, Martinho; Monachello e Maniero.

Dopo un primo tempo giocato a ritmi blandi, con le difese attente e senza alcuna azione offensiva di rilievo tranne qualche inserimento per il Palermo sulla sinistra da parte di Aleesami, apparso molto intraprendente all’esordio con la maglia rosanero, la partita si è ravvivata nel corso del secondo tempo grazie dapprima a Bentivegna, che ha tenuto in allarme la difesa barese e ha tentato più volte il tiro in porta, poi per effetto dell’ingresso di Lazaar, messo in campo da Ballardini al 29° minuto del secondo tempo al posto di Bentivegna.

Il marocchino è stato protagonista di diverse incursioni in attacco, ha impegnato Micai e ha costretto al fallo Cassani determinandone l’espulsione. C’è da rimarcare, però, l’intervente determinante di Posavec, che al 21° è riuscito a parare un tiro ravvicinato di Monachello, favorito nell’azione da un’incertezza di Vitiello.

Il risultato era rimasto inchiodato sullo 0 a 0 e così alla fine dei tempi regolamentari si era dato inizio ai supplementari, con il Palermo, che aggressivo cercava di sfruttare l’uomo in più. Poi è arrivato il gol di Chochev che ha consentito ai rosanero di superare il turno. Confortanti per il Palermo le prestazioni di Aleesami, Bentivegna e Posavec, ma la necessità dei rinforzi di cui si parla a centrocampo ed in attacco appare indifferibile.

Pietro D’Alessandro

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA