Basket

Clima caldo per il derby tra Barcellona e Trapani

Pallacanestro Trapani 21/11/2014
21 nov 2014 - 15:25

Tutto pronto per il derby siciliano tra Barcellona Basket e Pallacanestro Trapani. Per i granata si tratta del secondo in tre giornate, dopo quello con la Fortitudo. Entrambi i roster non vivono un momento felicissimo e scenderanno sul parquet agguerriti alla ricerca dei due punti.

Sarà, quindi, una sfida dove bisognerà non farsi prendere dal panico e dalla tensione, cercando di imprimere il proprio ritmo alla gara.

A parlare per i padroni di casa è il giovane Gianluca Marchetti, intervistato da Enrica Iacono per l’house organ domenicale: “Bisogna riuscire a riprendersi nei momenti negativi, reagire e conquistare punti. Siamo un gruppo nuovo e dobbiamo essere a disposizione del coach e seguire i suoi consigli, aiutandoci gli uni con gli altri. Abbiamo delle difficoltà che a volte costano caro, come il black out con la Fortitudo. Dobbiamo lavorare su quelli e cercare di capire i nostri punti di forza in trasferta e nei momenti finali di partita”.

Giacomo Genovese

Giacomo Genovese

Il Trapani, invece, oltre a guardare i propri errori, analizza gli avversari e ciò che di buono hanno costruito. A farlo è l’assistant coach Giacomo Genovese: “Hanno un ottimo organico, misto di esperienza e gioventù. Ci sono giocatori temibili come Kelley e Shepherd. Ma attenzione anche all’ex nazionale Garri. Gli altri sono giocatori di ottimo livello. Concentrarsi solo su loro non avrebbe senso. Noi, dovremo cercare di bloccare al meglio le risorse per i loro uomini d’attacco e mantenere altra la concentrazione. Potrebbe essere l’occasione giusta per riscattarci subito dopo l’ultima sconfitta e riportare in alto il nostro morale”.

Commenti

commenti

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento