Calcio

Catania e Trapani pensano al campionato

Settimana di preparazione per l'esordio di Catania e Trapani in campionato
Pallone calcio
25 ago 2014 - 13:32

Entrambe eliminate dalla Coppa Italia, Catania e Trapani guardano al campionato che parte sabato. I rossazzurri contro il Lanciano in casa e Trapani a Pescara.

A pochi giorni dall’esordio in B al Massimino il Catania si guarda dentro, anche alla luce della deludente prestazione di Cagliari dove sono emerse falle soprattutto a centrocampo per via delle precarie condizioni di diversi giocatori, Almiron su tutti, apparso ancora fuori forma e uscito anzitempo dal Sant’Elia. Per lui sono previsti controlli specifici e solo in settimana si saprà se Pellegrino potrà utilizzarlo oppure no.

Intanto, proprio alla luce dell’imminente esordio in cadetteria, Maurizio Pellegrino fa il punto della situazione “Abbiamo un settimana per migliorare e mettere a frutto un lavoro che è stato studiato per ogni atleta – chiarisce il tecnico – è innegabile che abbiamo avuto delle difficoltà ma non facciamone un dramma perchè contro il Lanciano saremo pronti. Ci aspetta un campionato dove saremo la squadra da battere ma sappiamo anche che il nostro obiettivo è l’immediato ritorno in serie A.”

La rosa, intanto, continua a recuperare elementi importanti. Spolli è tornato tra i disponbili e sabato è indubbia la sua presenza contro il Lanciano. Anche il portiere Frison è tornato a disposizione di Pellegrino ma dovrà faticare per strappare a Terracciano la maglia da titolare. In attacco serve un altro passo. Il Catania aspetta il miglior Castro il quale, al momento, è giustificato visto che sabato a Cagliari era alla prima partita vera al fianco di Calaiò e Rosina.

Ma il vero colpo potrebbe essere un clamoroso ritorno di Papu Gomez il quale è in procinto di lasciare il Metalist e non è escluso che Cosentino riesca a riportarlo all’ombra dell’Etna. La volontà del giocatore, del resto, è quella di tornare a vestire la maglia rossazzurra. Vedremo. Intanto, a pochi giorni dall’esordio in B, è febbre in città. Il Catania ha comunicato che è stato abbattuto il muro dei 10 mila abbonati. Cifre da record che testimoniano, al di là della categoria, la fede e la passione dei tifosi per i colori rossazzurri  

Anche a Trapani sono ore di attesa per l’esordio all’Adriatico contro il Pescara. Il ds Faggiano è alla ricerca di un difensore che possa sostituire Terlizzi in via di cessione ad altra società. Nessun rimpianto per l’uscita di scena dalla Coppa Italia ad opera della Cremonese. Il vero obiettivo resta il campionato.

Ci apprestiamo ad iniziare una stagione che sarà molto dura – spiega il tecnico Boscagliamanca ancora qualche giorno e vedremo di recuperare qualche infortunato come Ciaramidaro” . Da puntellare e rivedere anche la difesa dove non sono esclusi altri innesti.

Commenti

commenti

Erika Pinieri



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati