Calcio

Catania: ecco Stefan Đorđević, nuovo terzino rossazzurro

Stefan Djordjevic
20 giu 2016 - 19:35

CATANIA - Un volto nuovo, il primo per far partire il Calcio Catania: si chiama Stefan Đorđević che proprio ieri ha firmato un biennale (fino al 30 giugno 2018) e si è legato alla maglia rossazzurra, probabilmente per sostituire Leonardo Nunzella.

Conosciamo il ragazzo serbo considerato già un talento che è pronto a giocare in Italia: è un classe ’91 serbo, terzino sinistro, di Novi Sad. Pietro Lo Monaco lo porta qui, in terra siciliana, dove però il giovane ha dichiarato che arriverà non prima del 14 luglio. 

Il suo ruolo naturale, come detto, è quello sulla fascia mancina, ma sa giocare anche come difensore centrale. Inizia a calpestare il campo da calcio con le giovanili del Vojvodina prima di dare spazio alla sua prima vera stagione da professionista, iniziata con il Proleter Novi Sad in Prva Liga, Serie B serba. Gioca 23 partite e si lancia nel panorama calcistico serbo che conta: nella SuperLiga allo Spartak Subotica, dove disputa 7 partite.

Va al Vozdovac nel 2013 e fa il salto di qualità: disputa quattordici partite ed è lì che si evince il suo modo di giocare a calcio, prestazioni sempre nella media, non eccede mai ma dà sempre il suo contributo.

Passa alla Stella Rossa di Belgrado, squadra di maggior prestigio nella quale Đorđević gioca, ma non emerge restando sempre come una seconda scelta. Nel 2015 si trasferisce al Borac Cacak e dopo la “gavetta” in patria, arriva la chiamata dal Catania.

Spiccata rapidità, passo veloce, Đorđević ha gamba da vendere ed è molto propositivo anche in fase offensiva: è il secondo serbo che approda in terra etnea, il primo fu Filip Jankovic che non incise durante la stagione dei rossazzurri in cadetteria. Adesso lui gioca nel Domžale, nella prima serie slovena.

Đorđević potrebbe diventare un giocatore importante, come potrebbe non esserlo: per questo resta il dubbio di schierarlo come titolare già dall’inizio. 

Ma questo spetterà soltanto a lui, per ripagare la fiducia di Lo Monaco che potrebbe avere ragione ancora una volta su un calciatore di prospettiva. 

Gabriele Paratore



© RIPRODUZIONE RISERVATA