Calcio

Catania, scatta il deferimento della società. Possibile nuova penalizzazione

procura
30 set 2015 - 16:57

CATANIA - Attraverso una nota ufficialmente emessa dalla Figc si legge che il Procuratore Federale, “a seguito di segnalazione della CO.VI.SO.C., ha deferito al Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare il legale rappresentante pro-tempore della società Calcio Catania, Carmelo Antonio Milazzo per non aver documentato agli Organi Federali competenti l’avvenuto deposito della fideiussione bancaria a prima richiesta dell’importo di euro 600.000 nei termini stabiliti dalla normativa federale nonché per non aver documentato agli Organi Federali competenti l’avvenuto pagamento delle ritenute Irpef relative agli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo fino al mese di aprile 2015”.

La società è stata deferita a titolo di responsabilità diretta.

A questo punto ci si chiede cosa accadrà, quali saranno le conseguenze del deferimento. Nulla naturalmente è ancora certo, ma non si esclude una nuova penalizzazione dopo quella di 9 punti, brillantemente annullata dalla squadra rossazzurra con tre vittorie consecutive.

Commenti

commenti

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento