Calcio

Catania di ritorno a Torre del Grifo. Anno nuovo, vita nuova?

© NewSicilia.it - I giocatori del Catania applaudono i tifosi a Torre del Grifo.
© NewSicilia.it - I giocatori del Catania applaudono i tifosi a Torre del Grifo.
4 gen 2015 - 19:17

CATANIA - Anno nuovo, vita nuova. Un vecchio detto che il Catania intende fare suo, ripartendo dopo un 2014 che non ha regalato alcuna soddisfazione al popolo rossoazzurro, abituatosi troppo bene negli anni precedenti. Il giocattolo perfettamente funzionante del passato che valse alla compagine etnea l’appellativo di ‘piccolo Barcellona’ ha ceduto il passo ad un Catania timido, insicuro ed impacciato, lontano parente di quella squadra che faceva divertire i tifosi ed intimorire gli avversari. Tuttavia non c’è voglia di gettare la spugna in casa Catania.

Il girone d’andata non si è concluso nel migliore dei modi ma è altrettanto vero che il campionato di Serie B è ancora molto lungo, esistono le possibilità di rilanciare le proprie ambizioni. Quest’oggi a Torre del Grifo la squadra etnea ha svolto i primi allenamenti del 2015, lo ha fatto con Dario Marcolin al timone. Il neo allenatore rossoazzurro, al lavoro con il vice Enrico Annoni e che si avvarrà del contributo tecnico del riconfermato Pino Irrera, è rimasto soddisfatto dell’impegno profuso dai giocatori. Pur nella consapevolezza che c’è tanto da fare per risollevare il Catania lungo un percorso che si presenterà ricco d’insidie.  

Commenti

commenti

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento