Calcio

Catania, riaccendi la passione dei tifosi!

elefantino catania
24 ott 2014 - 06:57

CATANIA - Fortemente voluta da Sannino la decisione di aprire mercoledì pomeriggio le porte ai tifosi. Esaudita la richiesta del tecnico di Ottaviano, a Torre del Grifo il clima che si respirava ha denotato la freddezza del pubblico nei confronti di una squadra che rischia di fare disinnamorare il popolo rossoazzurro. Non può essere altrimenti, visto che il bilancio delle prime nove giornate di campionato è assai negativo e non in linea con le aspettative. Le numerose defezioni che hanno caratterizzato sin qui il cammino dell’Elefante non possono giustificare da sole l’ultimo posto in classifica.

Nemmeno il fatto che molti giocatori non conoscano la cadetteria. È normale che qualcuno faticasse inizialmente a calarsi nella realtà della Serie B e che si portasse ancora dietro le scorie della retrocessione. Ma nessuno poteva mettere in preventivo un avvio di stagione così deludente. La tensione è palpabile tra i tifosi. Mercoledì l’indifferenza a Torre del Grifo regnava sovrana e qualche sostenitore non ha risparmiato insulti e fischi all’indirizzo dei calciatori. “Bisogna avere le spalle larghe, non lasciandosi condizionare dal mancato sostegno dei tifosi e reagendo con grande senso di responsabilità, tutti, dal meno giovane al più esperto”, ha sottolineato Calaiò in sala stampa.

L’attaccante palermitano, uno dei pochi a tenere alta la bandiera rossoazzurra, a nome di tutta la squadra ha posto l’accento sull’importanza di dare una risposta convincente al pubblico di Catania. Facendo credere davvero che questa squadra può fare molto di più, scendendo in campo senza lesinare sforzi, dando tutto fino all’ultima goccia di sudore. È l’unico modo per riaccendere la passione di una tifoseria ferita nell’orgoglio, delusa ed amareggiata dalle prestazioni di un Catania inconsistente, disattento ed approssimativo nelle giocate.

Sabato l’undici di Sannino avrà la chance di dimostrare ai tifosi di essere ancora vivo, motivato a risalire la classifica. Occasione da prendere al volo per ristabilire un contatto proficuo con la gente di Catania.

Commenti

commenti

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento