Calcio

Catania, Pulvirenti: “Cerchiamo la svolta. Paganese ottima squadra ma siamo pronti”

fonte foto: News Catania
fonte foto: News Catania
18 mar 2017 - 16:27

CATANIA - Conferenza stampa a Torre del Grifo. Vigilia di Paganese-Catania, mister Giovanni Pulvirenti rilascia alcune dichiarazioni sottolineando che la sua squadra ha lavorato bene in funzione della trasferta di Pagani“L’abbiamo preparata bene. Mentalmente la squadra c’è, ha risposto agli impulsi. Alleno un gruppo di ragazzi per bene, che si allena con impegno. Vogliamo voltare pagina, adesso non inizia un nuovo campionato ma sappiamo che è necessario conseguire risultati positivi per la svolta. Abbiamo tutte le carte in regola per raggiungere gli obiettivi prefissati, ritrovando serenità e certezze, giocando senza frenesia ma con equilibrio mentale e tattico, ritrovando autostima ed i giusti incastri. L’importante è che ogni singola componente che ruoti attorno al Catania mantenga l’equilibrio. I conti li faremo strada facendo ed alla fine, dobbiamo trovare i giusti adattamenti per affrontare al meglio il finale di stagione. Togliamo le scorie, non pensiamo più alle sconfitte, scendiamo in campo con razionalità ed equilibrio per giungere ad offrire le prestazioni che possiamo offrire: questo è il nostro dovere”.

Spazio per Federico Scoppa e Andrea Di Grazia? Pulvirenti si sofferma sui singoli ma punta sul collettivo. “Federico è un giocatore dotato d’importanti qualità che ha vissuto un momento di appannamento. Andrea lo conosco bene e posso dire che non soffre particolari problematiche. Non mancano i calciatori di qualità in questo gruppo, ma quello che conta è il complesso di squadra. Il collettivo. Ho bisogno della piena disponibilità di tutti ed è indispensabile la testa, a prescindere dal sistema di gioco adottato”. 

Parole d’elogio all’indirizzo della Paganese“È un’ottima squadra, collaudata, compatta e ben allenata. Attraversano un periodo molto positivo di risultati, hanno entusiasmo ma noi ci faremo trovare pronti giocando con attenzione e determinazione, controbatteremo con il lavoro fatto in settimana. Siamo consapevoli di potere fare una buona gara domani evidenziando tutte le risorse tecniche e mentali”. 

Pulvirenti ed Orazio Russo, recentemente nominato vice allenatore, pronti a trasmettere valori importanti alla squadra. “Con la nomina di allenatore della Prima Squadra, personalmente non è cambiato nulla. Sono sempre io, l’uomo non si cambia. Il mio percorso all’interno di questa società lo conoscete, metterò in pratica tutte le mie risorse. Poi la dirigenza giudicherà l’operato. Russo è stato assunto come vice, lui è un figlio del Calcio Catania come me e può dare tanto. Io ed il mio staff cerchiamo di trasmettere il senso di appartenenza alla squadra”. 

Commenti

commenti

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA