Calcio

Catania: prima Marino, poi il mercato può decollare

cosentino
18 giu 2015 - 18:45

CATANIA - Prosegue l’attesa per l’ufficialità dell’ingaggio di Pasquale Marino da parte del Catania. Le parti stanno lavorando per raggiungere l’intesa per la rescissione del contratto che lega ancora il tecnico marsalese al Vicenza per un altro anno. Marino ha già salutato i tifosi biancorossi via Facebook, manifestando la volontà di fare ritorno in Sicilia. Manca soltanto la definizione degli accordi economici per liberare Marino.

Accordi che prevedono anche la possibilità che il Vicenza riscatti l’intera proprietà del cartellino del centrocampista Federico Moretti a cifre ancora più accessibili rispetto ai 410 mila euro previsti. Una volta ottenuto il via libera, Marino firmerà il nuovo contratto con il Catania e comincerà a decollare il mercato della società rossoazzurra. Intanto i dirigenti non si sono fatti trovare impreparati, valutando numerose piste per allestire un organico competitivo in vista della prossima stagione.

Verranno effettuati innesti in ogni settore del campo, a cominciare dal portiere nel caso in cui partisse Gillet. In difesa, invece, l’obiettivo prioritario è Nicolò Brighenti, difensore centrale in grado di giostrare anche come terzino che ha vissuto una splendida annata alla corte di Marino tra le fila del Vicenza. Del medesimo club veneto, occhi principalmente puntati sul centrocampista Antonio Cinelli, seguito anche da società di A, e sul regista Davide Di Gennaro, quest’anno in prestito al Vicenza ma di proprietà del Palermo.

Altro profilo biancorosso gradito al Catania è quello di Antonino Ragusa, in comproprietà tra Genoa e Pescara. Piacciono anche gli esterni offensivi del Lanciano, Leonardo Gatto in primis (Atalanta proprietaria del cartellino). Il sogno è Federico Melchiorri, che vanta numerosi estimatori e per il quale il Catania ha formulato un’offerta con la speranza di strapparlo alla concorrenza.

Al momento Carpi e Cagliari sono in vantaggio, ma i rossoazzurri ci provano. Da valutare, tra gli altri, il futuro di Calaiò, Mazzotta, Rinaudo, Ceccarelli, Del Prete, Schiavi, Coppola e Rosina. Castro, invece, va al Chievo in prestito oneroso con obbligo di riscatto in favore dei gialloblu. Il Catania prepara le prime mosse di mercato, in attesa di ufficializzare il ritorno di “Don” Pasquale Marino.

Commenti

commenti

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento