Calcio

Catania, presentato lo Staff tecnico. Pancaro: “Qui è come allenare il Real Madrid”

hdr
22 ago 2015 - 12:19

CATANIA - Presentato a Torre del Grifo Giuseppe Pancaro come nuovo allenatore del Catania. Con lui lo staff tecnico composto da Vito Tammaro (Allenatore in Seconda), Emanuele Manitta (Allenatore dei Portieri), Ruben Scotti (Responsabile Preparazione Atletica) e Giuseppe Colombino (Preparatore Atletico). Tutti entusiasti di fare parte del progetto Catania.

In particolare Pancaro, che sta lavorando con un organico tutt’altro che al completo e tra mille difficoltà. “Dico grazie a questa società che ha dimostrato di credere fortemente nelle mie capacità. Mi è stata data l’opportunità di allenare il Catania, non una squadra qualsiasi per storia, blasonare, amore e calore dei tifosi – spiega – Per me oggi guidare la formazione rossoazzurra è come allenare il Real Madrid. Dovrà essere così anche per i calciatori”.

Nulla da chiedere ai tifosi, in un momento estremamente delicato per il Catania. “Semmai dobbiamo essere noi a dare loro qualcosa, riportandoli allo stadio e sono convinto che ci riusciremo attraverso le prestazioni, i risultati e dimostrando attaccamento alla maglia, sempre. Ho riscontrato grande amore da parte dei tifosi verso i colori rossoazzurri nonostante tutto”.

Pancaro torna rapidamente sul recente ko maturato in Coppa Italia col Cesena. “Sono dispiaciuto per il risultato, non per la prestazione. Non fa piacere a nessuno perdere, in special modo tra le mura amiche e con un risultato pesante ed ingiusto. Mi complimento con i ragazzi che non hanno mai lesinato sforzi nonostante le difficoltà, lavorando al massimo delle loro possibilità. Concettualmente ritengo prioritario che sia il gruppo a trascinare il singolo”.

Adesso i riflettori sono puntati sul calciomercato. Servono rinforzi in vista del prossimo campionato. “L’obiettivo primario è allestire una squadra forte, con giocatori competitivi per la categoria ed esperti. Ho dei giovani molto validi in organico come Rossetti e Di Grazia, ma anche l’esperienza è importante. Serve il giusto mix per affrontare il campionato nelle migliori condizioni possibili. Un campionato in cui la fame e la cattiveria agonistica vengono al primo posto. Non cerco alibi, ho grande fiducia nel lavoro dei dirigenti. Dobbiamo arrivare alla prima giornata al meglio, bisogna lavorare a testa bassa”.

Il Catania ha le idee chiare sul mercato. “Abbiamo già individuato tutti gli obiettivi, con la dirigenza siamo sulla stessa lunghezza d’onda. Confermo che Nunzella è in arrivo, in quanto giocatore rispondente alle caratteristiche che ricerchiamo. Nicastro l’ho avuto a Castellammare di Stabia, ha disputato un campionato fantastico. Se mi piacerebbe averlo a Catania? M’innamoro di chi sa farmi vincere le partite, ma preferisco non parlare di giocatori di altre squadre… Non posso fare nomi di chi ci interessa”.

Commenti

commenti

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento