Calcio

Catania: presentati Ferrario, Castiglia e Scarsella. Pitino preannuncia addio di Terracciano

pitino
4 set 2015 - 16:25

CATANIA - Altri tre calciatori presentati questo pomeriggio a Torre del Grifo Village. Si tratta del difensore Stefano Ferrario e dei centrocampisti Ivan Castiglia e Fabio Scarsella. Il direttore sportivo Marcello Pitino li presenta, motivando la scelta di puntare su di loro: “Tanta voglia di dare una mano al Catania in un momento particolare abbiamo riscontrato nei ragazzi. Questo ci ha spinti a portarli subito ai piedi dell’Etna”.

Il dirigente rossoazzurro, poi, si sofferma ampiamente sul calciomercato ed in particolare sul nodo portiere. “Terracciano andrà via perché questa è la sua volontà e noi vogliamo accontentarlo. Tuttavia devono essere soddisfatte le giuste condizioni di vendita, non ce ne priveremo a cuor leggero perché è un portiere di grande valore. Reperiremo sul mercato un sostituto all’altezza. Per Frison, invece, vediamo cosa succederà. Ha lasciato Salerno per motivi personali, gli stessi che lo hanno spinto a non essere presente a Torre del Grifo. I nostri segretari stanno cercando di capire come risolvere il problema”.

Qualche ulteriore rinforzo potrebbe arrivare in attacco, ma non è scontato. “Sono sei gli attaccanti a nostra disposizione e siamo soddisfatti di loro. Li stiamo valutando con il mister. Si allena con il gruppo anche Falcone. Se ci sarà l’occasione d’ingaggiare una punta che ci consenta di fare il salto di qualità, la prenderemo. Per adesso siamo contenti della composizione dell’organico attuale e di averlo sfoltito. Un’impresa ardua”.

Sui tempi di rodaggio della squadra, Pitino si esprime in questi termini: “Ritengo che un mese dalla chiusura del mercato trasferimenti sia sufficiente, ma speriamo di accelerare la tempistica. Specialmente in determinati settori del campo serve più tempo. Già a Gela ho visto buoni progressi”.

I giocatori manifestano tutta la loro determinazione e voglia d’indossare la casacca rossoazzurra. A cominciare dall’esperto difensore Stefano Ferrario. “Sono consapevole che potrei rischiare una nuova squalifica per fatti risalenti ad un paio d’anni fa, ma io penso interamente al campo ed a ricambiare la fiducia di una società che merita il massimo rispetto per avere creduto in me nel bigottismo generale. Catania è una piazza importante in qualsiasi categoria. Sono felice di essere qui, pronto a dare il massimo per azzerare il più presto possibile i punti di penalizzazione e fare le cose per bene. Specialmente in un momento come questo, noi giocatori dobbiamo dare qualcosa di più. Senza il giusto atteggiamento si prendono mazzate”.

C’è curiosità anche per vedere all’opera il centrocampista Ivan Castiglia, prelevato dalla Salernitana e smanioso di mettersi in mostra ai piedi dell’Etna. “Impossibile rifiutare Catania ed il progetto rossoazzurro, cercherò di ripagare nel migliore dei modi la fiducia concessami. Vedo i presupposti giusti per fare bene, c’è entusiasmo ed un’atmosfera positiva nel gruppo con un allenatore che fa di tutto per metterci a nostro agio. Adesso urge diventare squadra nel senso compiuto del termine, evidenziando un approccio mentale all’altezza e costruendo un gruppo unito e vincente per fare la differenza”.

Infine Fabio Scarsella, che ha rescisso il contratto con la Vigor Lamezia prima del trasferimento a Catania, ritiene la piazza etnea perfetta per il salto di qualità. “Ho accettato immediatamente il passaggio al Catania perché è una piazza importante che rappresenta un importante passo avanti nella mia carriera. Attraverso i risultati dovremo portare il pubblico dalla nostra parte, rendendolo orgoglioso di noi. Questo è un nostro obiettivo, come il raggiungimento della sicura permanenza in Lega Pro nel più breve tempo possibile. Poi, se ci sarà la possibilità di pensare a qualcosa di più ‘appetitoso’, ben venga. C’è un ritardo di condizione rispetto alle altre squadre, con la voglia del gruppo e le idee chiare del mister, che intende praticare un calcio offensivo, possiamo colmarlo. Consapevoli che tutte le avversarie venderanno cara la pelle sapendo che affronteranno il Catania”.

Commenti

commenti

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento