Calcio

Catania, Plasmati mette le cose a posto. Ma quanta fatica!

SDC13888
10 apr 2016 - 17:50

CATANIA - Dovevano essere tre punti ed il Catania, in effetti, si assicura il bottino pieno ma con tanta fatica. Al cospetto del fanalino di coda Lupa Castelli Romani, rossoazzurri vittoriosi per 1-0 in virtù di un gol messo a segno da Plasmati al minuto 85. Successo in extremis, nel contesto di una prestazione tutt’altro che eccelsa nonostante la cifra tecnica modesta dell’avversario.

Nel primo tempo si registrano esclusivamente due occasioni in favore del Catania: un colpo di testa di Ferrario con palla di poco a lato, ed una conclusione da fuori di Bombagi respinta goffamente dal portiere laziale. Tra i fischi del pubblico presente in uno stadio semi-vuoto, si conclude così la prima frazione. Dopo l’intervallo, ancora poche emozioni e tanti sbadigli. In una circostanza il Catania, che non riesce ad imbastire una manovra offensiva degna di nota, rischia addirittura di subire il gol. Per sua fortuna, però, l’attacco amarantoceleste non è tanta roba.

Mister Moriero si gioca le carte Calderini e Plasmati, passando al 4-2-4 nella speranza di “bucare” la difesa ospite. Finalmente il risultato si sblocca a pochi minuti dal 90′. Proprio il neo entrato Plasmati, attraverso la sua specialità, il colpo di testa, non lascia scampo a Tassi sfruttando un cross al bacio dalla fascia destra. Sospiro di sollievo per il Catania che, qualche istante più tardi, si divora con Castiglia il raddoppio e, allo scadere dei cinque minuti di recupero, può festeggiare la conquista de tre punti. Ma si è faticato molto più del dovuto in campo.

CATANIA – LUPA CASTELLI ROMANI, TABELLINO PARTITA

Marcatore: 40′st Plasmati

CATANIA (4-2-3-1): 1 Liverani; 2 Garufo, 5 Ferrario, 6 Bastrini, 3 Nunzella; 4 Di Cecco, 8 Agazzi; 7 Falcone (44′st Castiglia), 10 Bombagi (22′st Calderini ), 11 Russotto; 9 Calil (8′st Plasmati). A disposizione di Moriero: 12 Bastianoni, 13 Pelagatti, 15 Di Stefano, 16 Pessina, 17 Felleca, 18 Lupoli, 21 Gulin.

LUPA CASTELLI ROMANI (3-5-2): 1 Tassi; 5 Acquaro, 3 Colantoni, 4 Di Bella (44′st Flores Heatley); 2 Rosato, 7 Maiorano (48′st Romanelli), 8 Falasca (28′st Prutsch), 10 Scicchitano, 6 Proietti; 9 Morbidelli, 11 Mastropietro. A disposizione di Palazzi: 12 Gobbo Secco, 14 Kosovan, 15 De Gol, 16 Roberti.

Note: 1′ di recupero primo tempo, 5′ di recupero secondo tempo. Allontanato dall’arbitro il dirigente del Catania Pitino.

Arbitro: Manuel Volpi di Arezzo.

Ammoniti: Ferrario, Proietti, Rosato, Calderini

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA