Focus

Catania, per Lucarelli manca solo la firma: le statistiche del nuovo tecnico rossazzurro

Lucarelli
10 giu 2017 - 10:45

CATANIA - Giovane, ambizioso, giusta carica nervosa: adesso sì che si può dire, Cristiano Lucarelli è ufficiosamente il nuovo allenatore del Calcio Catania.

Una scelta ponderata dopo la valutazione di altri profili da parte dell’amministratore delegato Pietro Lo Monaco, come ad esempio quello di Carmine Gautieri o Massimo Drago: il primo però, che al termine del campionato era il favorito numero uno per sedersi sulla panchina rossazzurra, evidentemente non ha convinto abbastanza.

Serviva qualcuno di nuovo, giovane, che conoscesse già l’ambiente siciliano in quanto allenatore del Messina questa stagione. In generale, però, Lucarelli come tecnico ha allenato solo squadre di Lega Pro: salvo la breve parentesi al Perugia nel 2013 dove non ha nemmeno esordito in campionato, sono arrivate salvezze importanti con Viareggio (2013-14), Pistoiese (2014-15) e, la più recente, alla guida del Messina in una stagione sicuramente non facile. Nel 2015-16, alla guida del Tuttocuoio, una sconfitta contro la Lucchese alla trentaduesima giornata gli costa cara e viene esonerato. Quella al Catania è la prima grande panchina da allenatore, la vera occasione per fare il salto di qualità nella sua carriera professionale.

A dirlo ai microfoni di ISP è stato proprio l’ad Lo Monaco, che ha annunciato l’arrivo di Lucarelli al Catania: già il 25 maggio scorso le due parti si erano incontrate a Torre del Grifo e il “feeling” è stato trovato sinergeticamente ed in maniera convincente. Tra l’altro, anche lo staff tecnico a disposizione dell’ex attaccante del Livorno non è male: su tutti il preparatore atletico Alberto Bartali, che dopo l’addio al Catania nel dicembre 2009 ritorna ad essere il preparatore atletico dei rossazzurri. Anche Richard Vanigli, ex Empoli, e Alessandro Conticchio, ex Torino e Cagliari: il primo si occuperà della difesa, il secondo di centrocampo ed attacco.

LA SCHEDA DI CRISTIANO LUCARELLI DA ALLENATORE:

Partite: 116

Vittorie: 35

Pareggi: 29

Sconfitte: 52

Punti conquistati: 134

Goal realizzati: 105

Goal subiti: 145

Serie più lunga di risultati utili: 8 (Tuttocuoio, 2015-16. Dalla 7/a alla 13/a: 5V, 3P)

Serie più lunga di risultati negativi: 5 (Viareggio, 2013-14. Dalla 22/a alla 26/a; Tuttocuoio, 2015-16. Dalla 19/a alla 23/a)

Moduli più utilizzati: 4-3-3 (28 partite), 5-4-1 (17 partite), 4-3-1-2 (13 partite).

Modulo più vincente tra quelli maggiormente utilizzati: 4-3-1-2 (5V, 4P, 4S)

Miglior piazzamento ottenuto: 13° posto (Viareggio)

Peggior piazzamento ottenuto: 14° posto (Pistoiese e Messina)

Gare vinte/pareggiate in situazione di svantaggio: 14 (8V, 6P)

Commenti

commenti

Gabriele Paratore



© RIPRODUZIONE RISERVATA