Calcio

Catania, Pelagatti: “Da centrare un’impresa, nostri tifosi unici in Italia”

pelagatti
25 nov 2015 - 16:09

CATANIA - C’è un pizzico di rammarico in casa rossoazzurra per il mancato sconto in termini di punti di penalizzazione in classifica, ma il difensore Carlo Pelagatti guarda avanti con fiducia senza distogliere l’attenzione dall’obiettivo primario da raggiungere: la salvezza. “Speravamo in uno sconto, così non è stato ma andiamo avanti per la nostra strada. Sapevamo fin dall’inizio di dovere convivere con questa situazione, centrando un’impresa. A maggior ragione adesso non bisogna regalare niente a nessuno. Pensiamo unicamente alla salvezza, più avanti vedremo se si potranno aprire altri scenari”.

Il Catania non conquista la vittoria in campionato da un po’ di tempo, ma Pelagatti non ha alcun tipo di preoccupazione. “Stiamo lavorando bene, ci mancano dei punti in classifica. Potevamo vincere i derby con Messina ed Akragas, contro il Foggia abbiamo creato delle occasioni per vincere, più degli avversari. C’è stato un periodo in cui il Catania ha preso gol in situazioni particolari e sfortunate”.

Migliora sempre di più l’intesa con Bergamelli in difesa. “Stiamo giocando con maggiore continuità noi, ma io mi trovo bene con tutti nel reparto arretrato. Inoltre è giusto sottolineare che il merito dell’efficacia della fase difensiva è di tutta la squadra, a cominciare da Calil”.

Sabato il Catania se la vedrà con la Lupa Castelli Romani, ultima in classifica. “Queste partite sono le più difficili da affrontare mentalmente. Giocheremo con un avversario che darà tutto in campo, sapendo che a Rieti arriverà il Catania. Servirà la massima attenzione perché non esistono partite facili in questo girone dove le squadre sono sempre molto aggressive e cariche. Si può vincere e perdere con chiunque, il margine di errore è molto basso”.

Attacco con le polveri bagnate nelle ultime partite, ma Pelagatti non individua problemi in fase realizzativa. “Il nostro reparto offensivo è tra i più prolifici della Lega Pro, lo dicono i numeri finora evidenziati. Nelle ultime gare abbiamo incontrato squadre ben organizzate, che ci hanno concesso poco”.

I tifosi sono l’arma in più di questo Catania, non ha dubbi Pelagatti in proposito. “In Lega Pro non ci sono tifoserie come quella del Catania, ma anche nel resto d’Italia è raro trovare tifosi così calorosi e passionali. È sempre una bellissima emozione giocare allo stadio Massimino, speriamo di avere anche in trasferta i nostri tifosi”.

Per quanto concerne la lotta al vertice, il difensore del Catania indica le formazioni che lo hanno maggiormente impressionato. “Il Foggia non è una sorpresa, mi ha impressionato. Anche il Messina sta facendo bene, in questo caso nessuno si aspettava un avvio di stagione del genere della squadra peloritana. Abbiamo affrontato anche la Casertana e non mi sembrava uno squadrone, pur avendo in organico giocatori importanti. Tuttavia se sono al comando della classifica un motivo ci sarà. Non è solo fortuna. Concedono e vantano un ruolino di marcia notevole. Vedremo se manterranno questa continuità”.

Commenti

commenti

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento