Calcio

Catania, Pancaro: “Sconfitta di Caserta brucia ancora, riscattiamoci”

pancarogiuseppe
24 ott 2015 - 17:16

CATANIA - Mister Giuseppe Pancaro, intervenuto in sala stampa a Torre del Grifo Village, non può essere felice per la sconfitta maturata a Caserta, ma ritiene che la sua squadra abbia tutte le carte in regola per ritrovare subito il feeling con la vittoria. Anche se con il Martina Franca ci sarà da lottare. “Gli avversari pugliesi sono una squadra esperta, dotata di giocatori aventi qualità tecniche e fisicità in avanti. Non sarà una partita facile, ma l’abbiamo preparata bene e sono convinto che i miei ragazzi la affronteranno nel modo giusto. C’è tanta voglia di riscattare la sconfitta di Caserta”.

A proposito del ko di lunedì sera, Pancaro ribadisce che la differenza l’hanno fatta unicamente i gol. “La Casertana, che è una squadra forte, è riuscita a depositare la palla in fondo al sacco. Alla mia squadra rimprovero solo questo, per il resto non sono venuti a mancare impegno e cattiveria agonistica e mi ritengo molto contento di quanto stanno facendo i ragazzi, primi in classifica sul campo”.

Il mister ritiene che il Catania abbia tanti margini di miglioramento. “C’è sempre da lavorare per migliorare. È chiaro che serve tempo per perfezionare determinati meccanismi, sicuramente già a buon punto grazie anche alle qualità dei miei giocatori. Abbiamo tanti margini di crescita nel contesto di una squadra completamente nuova ed un allenatore nuovo”.

In vista di Catania-Martina Franca si potrebbe registrare qualche cambio nella formazione di partenza. “Non escludo questa possibilità, ma non si verificheranno cambi forzati come all’inizio del campionato. Anche perché adesso cominciano a delinearsi delle gerarchie, come è normale che sia. Al momento Nunzella ha giocato sempre e fatico a rinunciare a lui, ma Bacchetti, Bergamelli e Bastrini possono, all’occorrenza, giocare al suo posto”.

A proposito di gerarchie, Pancaro non ha dubbi su chi difenderà i pali: “Scelgo Bastianoni. Senza nulla togliere a Liverani che, quando è stato chiamato in causa, ha sempre risposto presente. Sono due ottimi portieri che mi danno serenità. Ho la fortuna di avere a disposizione una squadra forte e completa in tutti i settori. In avanti ha trovato più spazio recentemente anche Barisic e mi ritengo soddisfatto del suo impegno, della propria disponibilità”.

Contro il Martina Franca, l’allenatore del Catania illustra la ricetta vincente: “Dobbiamo riversare sul campo la rabbia accumulata ma con lucidità, esprimendo quanto di buono fatto finora davanti ai nostri tifosi, che ci danno sicuramente qualcosa in più, e consapevoli della nostra forza. Importante sarà avere pazienza, ricordando che le partite durano 95 minuti. Vietato giocare con frenesia”.

L’obiettivo del Catania è dare sempre il massimo in campo. “Preferisco non fare calcoli. Conosciamo i nostri programmi e sappiamo che i punti di penalizzazione inflitti sono tanti. Mi piace vivere alla giornata e ragionare di gara in gara rimanendo con i piedi ben piantati per terra”.

Commenti

commenti

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento