Calcio

Catania, Pancaro: “Punto su ‘fattore Massimino’ e lucidità per battere il Matera”

Il Catania riparte da Giuseppe Pancaro in Lega Pro
30 gen 2016 - 14:04

CATANIA – Vigilia di Catania-Matera con l’allenatore rossoazzurro Giuseppe Pancaro contento della sua squadra che, a suo avviso, avrebbe meritato più punti ultimamente. In vista del match di domenica è speranzoso di ritrovare la vittoria. “Dal punto di vista delle prestazioni non posso rimproverare nulla ai ragazzi. Ultimamente abbiamo raccolto meno di quanto meritato. La vittoria ci serve, la vogliamo in tutti i modi. Non dobbiamo avere nessuna ansia, fretta, le partite durano 90 miunuti. Ci vuole pazienza”.

Sulla strada del Catania c’è il Matera, avversario da prendere con le pinze. “Il Matera è una delle squadre più in forma, organizzata, che gioca bene a calcio attraverso il 4-3-3, con delle ottime individualità in mezzo al campo e davanti. Sicuramente sarà una gara non semplice, ma noi siamo il Catania e giocheremo davanti ai nostri tifosi”.

Per l’occasione Pancaro sottolinea che la sua squadra si è allenata bene e l’infermeria non desta preoccupazioni. “Affronteremo il Matera nelle migliori condizioni, provando a sfruttare gli spazi che ci concederanno e giocando corti nella metà campo avversaria. Ci siamo allenati bene, Bergamelli è tornato regolarmente a disposizione del gruppo. Calderini ha avuto un problema al piede, ma adesso è da considerarsi pienamente recuperato”.

Sul modulo da adottare il mister non ha dubbi. “Continuiamo a proporre quanto fatto finora. Possibile l’impiego di Calil esterno d’attacco e Plasmati centrale di riferimento. Il sistema di gioco è molto importante ma, onestamente, non ti fa vincere le partite. Conta la fame, la cattiveria agonistica, l’atteggiamento per fare risultati in Lega Pro. Ad esempio a Cosenza abbiamo dimostrato di avere grande carattere in svantaggio ed in inferiorità numerica. Questa è la strada giusta per fare bene”. 

L’obiettivo del Catania resta la salvezza. “Sì, non è mai cambiato. Cerchiamo la salvezza da raggiungere nel più breve tempo possibile. La squadra non è appagata, anche perchè siamo in una zona di classifica a rischio. Urge allontanarci da qui nel minor tempo possibile. Per fare questo serve la vittoria, da ottenere soprattutto con una maggiore lucidità sotto porta. Quello che ci manca ultimamente”.

Chi farà coppia con Bergamelli in difesa, vista l’assenza di Pelagatti? Pancaro si fida ciecamente degli uomini a sua disposizione. “Sia che decida di schierare Bastrini, che Ferrario o Bacchetti, non cambia nulla. Sono tutti in grado di offrire valide garanzie non facendo rimpiangere l’assenza dello squalificato Pelagatti”.

Pancaro punta sul ‘fattore Massimino‘ contro il Matera. “Sono sicuro che i nostri tifosi ci daranno una mano, come hanno sempre fatto. Sì, qualche fischio ci può stare. Fa parte della normalità quando la vittoria non arriva, ma sono certo che il popolo rossoazzurro ci sosterrà fin dall’inizio domenica”.

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA