Calcio

Catania, Pancaro: “Un pensiero a vittime in Francia, derby duro a Messina”

pancarogiuseppe
14 nov 2015 - 16:04

CATANIA - Alla luce di quanto accaduto a Parigi, l’allenatore del Catania Giuseppe Pancaro fatica a parlare di calcio e rivolge un pensiero alle vittime, lo fa nel corso della conferenza stampa tenuta alla vigilia del derby di Sicilia con il Messina. “Non è facile parlare di calcio dopo quanto avvenuto, il mio primo pensiero va ai familiari delle vittime. Giusto guardare avanti, portare avanti il nostro lavoro ma certe cose non dovrebbero accadere, non possono passare inosservate”.

Successivamente Pancaro si sofferma sul derby, parlando dell’importanza che racchiude per i tifosi: “So cosa vuole dire giocare un derby, io ne ho vissuti di importanti nelle vesti di calciatore a Roma e Milano. Sono partite speciali per i tifosi. Ci tengono a vincerlo i tifosi messinesi, ma anche per i nostri sarà un appuntamento fondamentale. Anzi mi dispiace che non sia possibile per i catanesi seguire il match al ‘San Filippo’, una sconfitta per il calcio”.

Il tecnico rossoazzurro analizza l’avversario giallorosso, portando il massimo rispetto nei confronti di una squadra che sta facendo molto bene. “Sono secondi classifica, sul campo hanno collezionato un punto in più di noi e non si tratta di un fatto puramente casuale. Il Messina giocherà la partita della vita, come tutte le formazioni finora incontrate, a maggior ragione adesso che si tratta di un derby. La compagine peloritana è forte, vanta un’ottima difesa, in particolare nel settore centrale, e anche in avanti possiede in organico giocatori di qualità. Una squadra fatta bene, composta da elementi che si sacrificano molto, corrono tanto”.

Per quanto concerne la situazione legata all’infermeria rossoazzurra, Pancaro fa il punto. Calil e Bergamelli sono recuperati, mentre Pelagatti lo valuteremo domani. Dispiace che non potrà esserci Falcone, il quale attraversava un ottimo stato di forma fisica e mentale. Plasmati progredisce sempre di più in termini di condizione fisica. Al 100% sarà un valore aggiunto per il Catania, sono contento che abbia ritrovato la via del gol. Abbiamo recuperato Musacci, questo mi fa molto piacere perché è un centrocampista che ho sempre ritenuto fondamentale”.

Ultimamente il Catania ha fatto registrare qualche passo indietro, ma Pancaro non fa drammi. “Soltanto i risultati non stanno parlando a nostro favore ultimamente, ma non dimentichiamo che questa squadra fatta in poco tempo ha conquistato sul campo 18 punti. Le prestazioni le considero in costante crescita, abbiamo ancora ampi margini di miglioramento. Come dico sempre, ragioniamo partita dopo partita. Allontanandoci al più presto dalla zona playout”.

A proposito di derby, Pancaro spiega quale sarà la chiave giusta per fare risultato a Messina. “Nel calcio ritengo di fondamentale importanza il concetto di equilibrio. In questo senso cerchiamo sempre di migliorarci, ma siamo nella giusta direzione”.

Commenti

commenti

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento