Calcio

Catania, Pancaro: “Senza frenesia contro il Catanzaro, il gol arriverà”

pancarogiuseppe
10 ott 2015 - 18:42

CATANIA - Conferenza stampa alla vigilia di Catania-Catanzaro. L’allenatore rossoazzurro Giuseppe Pancaro è intervenuto a Torre del Grifo Village, speranzoso di riassaporare il gusto della vittoria domenica. “Dobbiamo ripetere la prestazione offerta mercoledì, questo è l’obiettivo. Ovviamente proveremo a vincere, facendo la partita come abbiamo sempre cercato dall’inizio del campionato ad oggi. I ragazzi li ho visti bene, sono fiducioso ma il Catanzaro venderà cara la pelle. Non esistono partite facili”.

Per l’occasione il tecnico del Catania continuerà ad adottare il turnover. “Finora abbiamo giocato a distanza di pochissimo tempo, per forza di cose ho dovuto ruotare gli uomini a disposizione. Sarà così anche domenica ma in generale, per mia concezione, faccio giocare chi sta meglio. Non ho titolari prestabiliti, e poi ho la fortuna di usufruire di un organico composto da giocatori forti. Di volta in volta valuterò chi sarà più pronto”.

Sulle insidie che nasconde il match con il Catanzaro, Pancaro conferma di rispettare l’avversario. “Ogni avversario merita rispetto. I giallorossi sono una squadra che si difende molto bene e davanti ha giocatori che possono farti male, quindi bisogna stare particolarmente attenti a non concedergli ripartenze. Ad ogni modo dovremo cercare di vincere senza alcuna frenesia perché le partite durano 95 minuti”.

Sulla condizione della squadra, l’ex tecnico della Juve Stabia sottolinea di avere ricevuto risposte incoraggianti. “Come conferma la prestazione di mercoledì, la condizione dei ragazzi è in crescita. Stiamo sempre meglio. In occasione del match di domenica dovrò fare esclusivamente a meno di Ferrario, per il resto stanno tutti bene e non muteremo mai il nostro atteggiamento, la nostra mentalità”.

Pancaro ribadisce che l’obiettivo stagionale del Catania è la permanenza in Lega Pro. “Dobbiamo mantenere la categoria. Stona dirlo a Catania, ma io ho il dovere di rimanere con i piedi per terra. Vogliamo porre le basi per la prossima stagione, dove punteremo al vertice. Ma non adesso, nonostante sia il primo a dire di allenare una squadra forte come sottolineano anche tanti addetti ai lavori”.

Relativamente al massiccio sostegno dei tifosi, il mister fornisce la motivazione. “La tifoseria ha capito che questi ragazzi mettono il cuore il campo. Lo dimostra il gran seguito di tifosi allo stadio, non ci hanno mai fatto mancare il proprio sostegno. Contro il Catanzaro dovremo mantenere la stessa fame, la stessa umiltà sul rettangolo di gioco per cercare di avere ragione dell’avversario”.

Pancaro si sofferma anche su alcuni singoli giocatori. Nunzella è l’unico a non avere un’alternativa naturale in rosa ma sono molto soddisfatto delle sue prestazioni in crescendo. Anche Barisic e Rossetti stanno bene, sono bravi ed a mia completa disposizione. Sono tranquillo in tutti i settori del campo. A difesa dei pali, Bastianoni e Liverani sono portieri forti che mi danno le necessarie garanzie”.

Infine, rispetto al match pareggiato col Cosenza, ecco dove si aspetta progressi. “Va ritrovata la via del gol. Questa è l’unica cosa venuta a mancare mercoledì scorso, al termine di una buona prestazione. Meritavamo di vincere ma abbiamo accettato il verdetto del campo. Una nota positiva ha riguardato la difesa. A me fa tanto piacere non subire reti. È un aspetto a cui tengo particolarmente”.

Commenti

commenti

Livio Giannotta



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento